ott 8
2012

Tagliatelle in brodo & premio


Avevo voglia di spadellare….. non c’è niente di meglio che preparare delle ottime farifrittate.
Sono la mia passione, le trovo appaganti e stuzzicanti: con la farina di lenticchie sono fantistiche, rimangono morbide ed elastiche.
Mentre confezionavo le piccole-farifrittate ho avuto un’idea, proviamoci…..
Una preparazione semplice, frequente nella cucina tradizionale utilizzando le crespelle, con le farifrittate non l’avevo ancora provata e mi sono pentita di non averlo fatto prima.

Ingredienti:
150 gr di farina di lenticchie
10 gr di farina di lino
50 gr di farina di riso
acqua gasata q.b.
sale dolce di Romagna – masala indiano – salvia fresca

Procedimento:
Preparare il composto delle farifrittate: in una terrina miscelare le farine, insaporire con sale, masala indiano e salvia fresca spezzettata con le mani (per preservare al massimo il suo aroma).
Allungare con l’acqua gasata sino ad ottenere un composto fluido ma ancora legato e corposo, ho utilizzato circa 500 ml d’acqua.
Assaggiare ed eventualmente aggiustare di sapore.
Far riposare il composto qualche ora a temperatura ambiente.
Confezionare le farifrittate: oliare con un pennello un piccolo padellino, versare un mestolino o poco più di composto (dipende dallo spessore che volete ottenere), far cuocere a fuoco bassa sino a quando, scuotendo la padella, la farifrittata non si staccherà.

Girarla e continuare la cottura per qualche minuto sul lato opposto.
Per confezionare le tagliatelle il procedimento non cambia, l’unica variante è la dimensione della padella. Utilizzate una padella più grande e aumentate leggermente la dose del composto, non troppo, in questo caso è meglio che la farifrittata sia sottile.

Questo composto rimane particolarmente elastico e permette di diminuire lo spessore.
Le farifrittate per le tagliatelle le ho consumate il giorno dopo, le ho conservate in un contenitore a chiusura ermetica in frigorifero.
Preparare un buon brodo vegetale, personalmente ho utilizzato dado autoprodotto, un pezzetto di alga kombu, un pizzico di daikon secco e poca salsa di soia.
Ho fatto bollire ed ho frullato il tutto, a cottura ultimata ho unito un cucchiaino di miso di riso.

Riprendere le farifrittate, tagliarle a striscioline formando delle piccole tagliatelle.
Aggiungere le tagliatelle al brodo solo pochi attimi prima di servire.
Gustose, leggere ed appaganti, la sera mi preparo spesso passati di verdure o minestrine, mi rilassa. Questo piatto è una valida variante alla minestrina di mais.

Le tagliatelle a contatto con il brodo caldo si ammorbidiscono e si integrano perfettamente.

Ed ora veniamo al  premio gentilmente offertomi da Camiria che viene donato, secondo la creatrice del premio, a quei blog ritenuti adorabili…..Che onore!!!!

Per accettare questo “cutie” premio bisogna seguire dei punti che sono:

  1. Citare chi ha inventato il premio: Il sentiero di Luna
  2. Citare chi ti ha consegnato il premio: Camiria

Descrivere le 3 cose più carine del proprio blog o di se stessi come blogger:
Mi sono avvicinata al web con molta cautela, intimorita e impaurita…. Non volevo avere un blog, avevo il timore di non riuscir a mantenerlo e di farlo morire dopo pochi mesi….
E invece eccomi qui!!! la prima ricetta l’ho pubblicata su Veganblog il 21.06.2010 Strudel di mele e uvette ero emozionata… vedere la propria creazione in internet, condividere la gioia di creare un nuovo piatto, leggere i commenti di altri appassionati di cucina…. da allora sono passati due anni, sto cucinando ancora e condividendo le mie ricette, con passione, entusiasmo e gioia.
Non sono più impaurita e intimorita anzi….. avere un blog, gestirlo, mantenerlo mi ha reso forte e molto più sicura di me.
La condivisione incondizionata è il mio motore è la spinta a provare nuove ricette….

Passare il premio a 10 blogger:
Ravanello Curioso - Galline2ndlifeGermogli di soiaLa tana del riccio - La cucina vegana - La cucina della capraL’eco del mondo Solo Sole - Golosità veganeGocce d’aria

35 risposte a “Tagliatelle in brodo & premio”

  1. che golosità queste tagliatelle di frittatina! una idea golosissima che la Ravanellina junior apprezzerà moltissimo. ;-D E che dire del premio e delle tue parole? Intanto sei una persona eccezionale, e tutte noi amiche di penna, lo sappiamo bene: sai che sperimento un sacco di tue proposte e sono sempre una garanzia. E poi sono onorata che tu abbia pensato anche a me. Un bacio a tutte ;-D

    • Felicia scrive:

      Grazie… sei gentilissima, mi commuovi!!!! carissima amica di penna (da quando tempo non lo sentivo più!!!) queste tagliatelle sono davvero gustose….. vi piaceranno sicuramente :-) Il premio te lo sei meritata… sei fantastica :-)

  2. Daria scrive:

    Cavoli, ma grazie! Queste tagliatelle sono geniali! Mi manca solo la farina di lenticchie: tu la compri on line? La prepari tu?

    • Felicia scrive:

      Grazie carissima…. la farina di lenticchie all’inizio la acquistavo on line, ma ora la trovo anche nel negozio bio, se hai un natura si vicino non dovresti aver problemi. A me piace tantissimo, è molto versatile in cucina :-) Il premio è tutto tuo, il tuo blog è davvero unico…. una mamma vegana attenta e premurosa con splendide ricette :-)

  3. Cami scrive:

    Ma che carina questa idea… Un buon brodo alla sera è quello che ci vuole per andare a letto leggeri ^^
    Mi fa piacere che il mio premio ti abbia nuovamente permesso di esprimerti e parlare di te… Ora sei diventata un punto fondamentale per tutti, tante idee, consigli e ricette super… Non ci lasciare mai ;)

    • Felicia scrive:

      Spesso la sera mi concedo un buon brodo caldo o un passato!!!! mi fa star bene….. con queste tagliatelle è davvero molto gustoso ma pur sempre leggero e sano :-) Grazie mille, le tue parole mi hanno commossa, hai proprio ragione, in questa occasione ho raccontato ancora un pochino di me…… grazie un bacione :-)

  4. [...] di questo post per ringraziare le fantastiche bloggers che mi hanno premiato: Mimi e Felicia mi hanno assegnato il premio Cutie Pie, e Tale of a city country girl che mi considera una blogger [...]

  5. Raffy77 scrive:

    Ricetta come sempre molto originale ;-) brava Feli! :-)
    Siete dolcissime tu e Frida nella nuova foto :-)

  6. onoratisssssima!!! è sempre una gratificazione venire premiati, poi da te! ♥

  7. Ale scrive:

    Sei veramente tanto cara Feli, grazie mille per il pensiero!!!
    Un abbraccione! ^_^

  8. Sole scrive:

    grazie !!!! Felicia, ma che bella sorpresa! mi hai reso proprio felice ^_^
    ora devo darmi da fare…eheh…

  9. Elettra scrive:

    Grazie Feli, sono onoratissima di questo premio !

  10. xcesca scrive:

    Woow! Arrivo solo ora..
    Grazie mille Felicia! Onorata anche perchè è un premio proprio carino!
    Mia mamma me le faceva ogni tanto.. interessante questa tua versione!
    Non ho mai trovato la farina di lenticchie ma immagino si possa sostituire con quella di ceci nel frattempo ;)

    • Felicia scrive:

      Sicuramente puoi sostituire la farina di lenticchie con quella di ceci….. vedrai un piatto davvero gustoso!!!! hai proprio ragione il premio è davvero carino :-)

  11. Luby scrive:

    Ciaooooo!!!!
    Grazie mille tesoro!
    Tra mattoni, travi e tegole trovare un bel premietto fa passare tutte le fatiche :)
    Oggi finiamo il tetto :D
    Poi inizieremo a lavorare sugli impianti e tutto il resto, vi aggiorneró con dei post appena posso.
    Che dire?
    Grazieeeeeeeeee!!!!
    Sei stata dolcissima a pensare al mio blogghino !
    Ti abbraccio forte ma senza sporcarti che già basto io piena di terra ;)

  12. Lo scrive:

    tesoro grazie mille per il premio e per il pensiero..ne sono davvero onorata…io lo prendo e me lo tengo stretto stretto…e ora passo ai complimenti per la fantasia che ti fa sperimentare sempre nuove e golose proposte….fantastica questa!! un abbraccione

    • Felicia scrive:

      Grazie carissima….. in cucina mi diverto e spesso i miei piatti ne sono il risultato, ma ti assicuro che in questa versione le farifrittate sono buonissime :-) Il premio è tutto tuo!!!!! meritatissimo :-)

  13. sai che è davvero una bella idea…che me ne fa venire in mente un’altra: la pasta reale colorata in brodo che confezionava mia madre e che spazzolavamo avidamente…anche veg si può, mi metterò all’opera!
    brava Feli, per fortuna che ci sei!!! ;)

  14. notedicucina scrive:

    Stupende! L’idea di usare le farine di lenticchie e lino è fantastica. Una validissima alternativa alla classica farifrittata. E in brodo devono essere deliziose!

  15. Chicca66 scrive:

    Bone :-) Giusto ieri horicevuto la scorta di farine tra le quali la farina di lenticchie, questa preparazione sa da fa :-) Complimenti per il premio ;-)

  16. oh perdona il ritardo, la vita universitaria è sempre un po’ imprevedibile e confusionaria :)

    complimenti per la ricetta, io non ho mai provato la minestra con le uova, più che altro mi ispira la composizione delle tue frittatine :) adoro le lenticchie!! :)

    e grazie mille per aver pensato a me per il premio, sei stata proprio carina!!

    ah e ho provato le polpettine di cicerchia, ne ho mangiate troppe, erano buonissime!!!! :)

    • Felicia scrive:

      Grazie per i complimenti…. il premio te lo meriti!!!! il tuo blog è adorabile :-) mi fa piacere ti siano piaciuti i falafel di cicerchia…. uno tira l’altro!!!! un bacione :-)

  17. [...] tantissimo Felicia per il premio Cutie Pie, per quei blog ritenuti adorabili.. woow! Grazie mille!! Non è dolcissimo questo [...]

Lascia un Commento