Nov 14
2014

Polpettine di lenticchie e okara di riso

Avevo voglia di coccolarmi con delle graziose e originali polpettine.
Un piatto appagante e gustoso, apprezzato e lodato.
Ho scelto di partire dall’autoproduzione del latte di riso per sfruttare l’okara e il latte.

Polpettine di Lenticchie
La delicata “besciamella” avvolge le polpettine, l’invitante aroma mediterraneo si abbina perfettamente alle polpette sfiziose ed originali.

Ingredienti per il latte di riso:
150 gr. di riso integrale
10 mandorle con la buccia
1 litro d’acqua

Ingredienti per le polpettine:
150 gr. di lenticchie rosse
150 gr. di okara di riso
2 cucchiai di amido di mais
2 pomodorini secchi (autoprodotti)
1 cucchiaio di olive taggiasche
un pizzico di origano essiccato
sale integrale dolce di Romagna q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
Farina di mais, origano essiccato, Tamari (per la panatura)

Ingredienti per la besciamella:
500 ml. di latte di riso (autoprodotto)
40 gr. di farina di riso integrale
2 pomodori secchi
un pizzico di origano essiccato
sale integrale dolce di Romagna q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:
La preparazione sembra complicata e lunga, ma basta organizzarsi e confezionare il latte di riso uno o due giorni prima.
Lasciare in ammollo per una notte, in tre contenitori differenti, il riso, mandorle e lenticchie. Assicurarsi che l’acqua ricopra completamente il riso.
Al mattino successivo procedere con la preparazione del “latte” di riso:  sbucciare le mandorle eliminando l’acqua d’ammollo.
In un contenitore adeguato, versare il riso scolato e le mandorle, coprire con circa 1/2 litro d’acqua e frullare.
Scolare e filtrare il latte di riso per recuperare l’okara, spremere il resto del riso, aggiungerlo al rimanente 1/2 litro d’acqua e frullare nuovamente.
Filtrare e strizzare il riso, riunire in un unico contenitore il latte di riso, se confezionato in anticipo conservarlo in frigorifero.
Prima di utilizzarlo sarà necessario miscelarlo.
Sciacquare le lenticchie, cuocerle in una larga padella ricoperte d’acqua, a cottura il liquido si sarà assorbito. Aggiungere l’okara di riso, amalgamare, aggiungere i pomodorini secchi precedentemente ammollati e tritati, le olive taggiasche tagliate ridotte a pezzetti, poco sale e cuocere per qualche minuto per amalgamare gli ingredienti.
Frullare una piccola porzione di composto, aggiungere due cucchiai di maizena e continuare la cottura per qualche minuto per farlo addensare.
Assaggiare, eventualmente aggiustare di sapore; a fine cottura aggiungere l’olio extravergine d’oliva: il composto si staccherà perfettamente dalla padella e si formerà un palla compatta e modellabile.
Ritirare in un contenitore, far intiepidire e risposare in frigorifero per 30 minuti.
In una casseruola, versare la farina di riso, allungare con il latte di riso, aggiungere i pomodorini secchi ammollati e tritati, poco sale e un pizzico d’origano.
Cuocere a fiamma bassa per almeno 15-20 minuti; se la besciamella dovesse risultare troppo densa, allungare aggiungendo l’acqua necessaria per ottenere una salsa fluida.
Assaggiare ed eventualmente aggiustare il sapore.
Riprendere il composto e formare le polpettine.
Io ho scelto di creare delle piccole palline.
Passarle nella farina di mais miscelata con l’origano essiccato, adagiarle su una teglia preventivamente foderata con carta forno.
Spennellarle con una miscela formata da un cucchiaio di salsa di soia (Tamari) e acqua.
Cuocerle in forno caldo a 180° per circa 10 min.; a metà cottura girarle per farle dorare anche sul lato opposto.

Polpettine di Lenticchie
Per servire, intiepidire la salsa, distribuire poca salsa sul fondo del piatto e completare con le polpettine di lenticchie.

Polpettine di Lenticchie
Gustose, appaganti, sfiziose. Gradite, apprezzate e divorate.
Può sembrare complesso confezionarle, ma sono pochi e semplici passaggi che possono essere tranquillamente frammentati.

 

Questa ricetta partecipa al contest di Kucina di Kiara: Una lenticchia… tira l’altra

UNA-LENTICCHIA

e… alla raccolta della bravissima Daria – Integralmente –

INTEGRALMENTE2

 

12 risposte a “Polpettine di lenticchie e okara di riso”

  1. Roberta ha detto:

    Feli sembrano proprio leccorniose! Complimenti! Le inserirònelle ricette da provare adoro le lenticchie
    Buona giornata

  2. Daria ha detto:

    Ma che delizia! Mi piace tutto di questa ricetta: il latte di riso con l’aggiunta di mandorle (va ssolutamente provato), la besciamella aromatizzata con i pomodorini essiccati, le polpette golosissime. Stasera metto in ammollo tutto!

  3. Kiara ha detto:

    Ma complimenti a te!! La ricetta è splendida e perfetta per il contest! Complimenti ancora e in bocca al lupo!!!!

  4. ricettevegolose ha detto:

    Golosissime, la salsa le rende ancora più sfiziose 🙂

  5. ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

    Grazie carissima… hai ragione, sfiziose e invitanti 🙂

  6. enza ha detto:

    Ma che brava che sei! Vorrei poter assaggiare tutto quello che prepari gia’ solo guardando! Complimenti anche per le foto!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie carissima, è un piacere condividere le mie preparazioni, generalmente semplici e tutto sommato abbastanza veloci…. mi farebbe piacere farti assaggiare tutto, per il momento ti offro l’assaggio virtuale 😉

  7. Alessandra ha detto:

    Ciao Bellissime ricette. Non mi è molto chiaro però il procedimento per il latte di riso. Dopo la prima frullatura di riso, mandorle e 1/2 litro di acqua, cosa dobbiamo fare? Non mi è chiaro quando parli di “resto del riso”????
    Grazie

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ciao Alessandra, sei gentilissima, per me è un piacere cerca di esprimermi meglio. In poche parole per ottenere il massimo dal riso l’ho frullato due volte. La prima volta con 1/2 litro d’acqua, l’ho strizzato, rimesso nel contenitore aggiunto il rimanente 1/2 litro d’acqua e rifrullato…. in questo modo, nonostante l’utilizzo di un comune frullatore ad immersione riesco a sfruttare al massimo il riso ed ottengo un “latte” corposo e saporito. L’aggiunta delle mandorle lo rendono spettacolare, buonissimo anche così al naturale. Spero di essermi espressa meglio, se hai bisogno chiedi senza problemi. Dimenticavo, l’okara di riso lo utilizzo per fare le polpettine…. tutto recuperato nessuna perdita per un piatto davvero gustoso 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *