Feb 9
2015

Pure’ di cannellini allo zenzero con porri caramellati

Ho pensato e studiato con attenzione questa ricetta, volevo creare un contrasto dal gusto bilanciato, far percepire distintamente tutti i sapori: dovevano bilanciarsi, complementarsi, nessun aroma doveva sovrastare sull’altro.
Desideravo una consistenza cremosa e appagante, un piatto apparentemente povero, ma ricco di mille sfumature sensoriali. A volte basta davvero poco per creare un piatto semplice, ma d’effetto.

PURE'-DI-CANNELLINI-ALLO-ZENZERO-CON-PORRI-CARAMELLATI2-018

Mi sono lasciata ispirare da una ricetta della rivista “La cucina Italiana”, l’ho veganizzata e personalizzata immaginando i sapori e creando l’abbinamento tra ortaggi, spezie e aromi.

Ingredienti:
500 gr. di zucca
3 porri
350 gr. di cannellini (pesati cotti)
sale integrale dolce di Romagna
1 cm. e 1/2 quadrato di zenzero fresco
coriandolo in polvere q.b.
prezzemolo fresco tritato q.b.
olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio di sciroppo di riso
tamari q.b.
acqua q.b.

Procedimento:
Lavare accuratamente i porri, eliminare la guaina esterna e la parte terminale verde (conservate gli scarti, li potrete utilizzare per un passato di verdure). Tagliarli a pezzetti di circa 2 cm. di altezza.
Cuocerli in una padella antiaderente, senza aggiungere acqua o condimento, a fiamma bassa, coprendo la padella.
Inizialmente posizionare i cilindri di porri in verticale, per far dorare e sigillare un’estremità; a doratura, girare i porri e posizionarli dalla parte opposta.
Proseguire controllando la preparazione per evitare che i porri si brucino, completare facendo dorare i porri anche in orizzontale.
In una ciotolina miscelare lo sciroppo di riso, due o tre gocce di salsa di soia Tamari e due o tre cucchiai d’acqua.
Alzare leggermente la fiamma ai porri, versare la miscela agrodolce e far insaporire i porri facendo assorbire completamente l’acqua.
Lavare, sbucciare e tagliare a piccoli cubetti la zucca.
Cuocerla in una padella antiaderente, insaporire con una grattugiata di zenzero fresco, salare leggermente.
La zucca deve risultare cotta, ma ancora “al dente”. Conservare al caldo zucca e porri.
Nel boccale del frullatore frullare 300 gr. di cannellini con lo zenzero rimasto; versare il purè di cannellini in una pentola antiaderente, aggiungere l’acqua necessaria per ottenere una consistenza cremosa, insaporire con coriandolo in polvere, salare, far scaldare e insaporire per qualche minuto, aggiungere poco olio extravergine d’oliva e una spolverata di prezzemolo tritato.
Assaggiare ed eventualmente aggiustare di sapore.
Per servire versare nel piatto un cucchiaio abbondante di purè di cannellini, posizionare al centro 3 cilindri di porri, completare con qualche cubetto di zucca e i cannellini.

PURE'-DI-CANNELLINI-ALLO-ZENZERO-CON-PORRI-CARAMELLATI2-021
Un percorso gustativo interessante: il purè di cannellini allo zenzero si ammorbidisce e si bilancia incontrando i dolci e delicati porri caramellati.

PURE'-DI-CANNELLINI-ALLO-ZENZERO-CON-PORRI-CARAMELLATI2-033
La zucca e i cannellini completano regalando una consistenza croccante al piatto.

PURE'-DI-CANNELLINI-ALLO-ZENZERO-CON-PORRI-CARAMELLATI2-040
Ad ogni boccone le sensazioni cambiano, si sentono tutti i sapori e gli aromi, un piatto gustoso e appagante.

14 risposte a “Pure’ di cannellini allo zenzero con porri caramellati”

  1. Daria ha detto:

    Che delizia questa ricettina, facile, ma originalissima! La voglio proporre anch’io, magari per le piccole senza zenzero…

  2. xcesca ha detto:

    Adoro tutto di questo piatto: presentazione, consistenza, sapore morbido, gusti bilanciati.. tutti ingredienti che mi piacciono tantissimo (a parte il coriandolo che io ometterei, ma questo è un mio problema personae 😉 ).
    Con poche cose semplici hai fatto un piatto di alta cucina! Bravissima come sempre!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie, sei gentilissima… io adoro i semi di coriandolo, adoro il loro gusto pungente, fresco e leggermente limonato, ma come giustamente affermi è una questione personale, ognuno con i suoi gusti e preferenze…. 😉 meno male!!!! ti immagini che cucina monotona con tutti i piatti uguali 😀

  3. valentina ha detto:

    dove c’ è zenzero… c’ è Valentina! sai che io lo metterei ovunque (a volte anche a sproposito). Qui invece tu hai saputo valorizzarlo con gli altri ingredienti. E i porri caramellati???? no, troppo buoni! Buona giornata Feli.

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Dove c’è zenzero c’è Fausto, c’è Felicia!!!! noi adoriamo lo zenzero e dosandolo con cautela si ottengono sapori unici…. spesso anch’io dimentico la cautela!!!! questo piatto è davvero gustoso…. semplice ma appagante 🙂

  4. Mari Z. ha detto:

    Che bonta’ ! La provo sicuramente! 🙂

  5. ricettevegolose ha detto:

    Che meraviglia, un piatto dalle mille sensazioni, dal piccante, al dolce, al morbido, al colorato…davvero un’ottima ispirazione complimenti 🙂 Se ti va ti aspetto per il mio contest…e ti lascio un abbraccio!

  6. E’ sempre bello passare da te…rilassante. Si trovano dolcezza, passione, accuratezza, equilibrio, sobrietà, discrezione, gentilezza e ci si sente sempre benvenuti.
    Grazie per quello che condividi e per quello che riesci a trasmettere con le tue ricette.
    Un abbraccio

  7. Raffaella ha detto:

    Non ho mai abbinato lo zenzero con i fagioli, devo rimediare! 😉 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *