Ago 22
2017

Babaganoush – Crema di melanzane

Il Babaganoush è una specialità di origini medio orientali, conosciuta e diffusa anche in nord Africa, si utilizza la polpa di melanzane e viene arricchita da salsa Tahin e insaporita con aromi e spezie.

Esistono varie versioni, in ogni luogo o famiglia la ricetta viene personalizzata e adattata ai propri gusti o alla disponibilità degli ingredienti.
Un punto resta fermo: la lunga cottura delle melanzane in forno, in questo modo sarà possibile eliminare la buccia e sfruttare la polpa carnosa.
Il babaganoush viene servito come contorno, in genere viene gustato insieme al pane pita o utilizzato per accompagnare i falafel.
In questa ricetta vi presento la mia versione, l’ho personalizzata e adattata ai gusti personali, ottenendo una salsa delicata e versatile perfetta per accompagnare anche semplici verdure;  l’ho servita come condimento per il primo raccolto dei nostri fagiolini Spaghetti, un contorno ricco e appagante. La trovo perfetta anche abbinata alle polpette vegetali o verdure grigliate.
Al ParmaEtica festival da Biomadeinitalystore, ho trovato la Tahin di girasole, una vera e propria delizia che sostituisce egregiamente la poco gradita Tahin di sesamo; se come me vi sentite dei piccoli marziani perchè non amate la Tahin di sesamo, provate la versione di girasole, vi sorprenderà.

Ingredienti:
2 melanzane striate
1 cucchiaio abbondante di Tahin di girasole
1 cm circa di zenzero fresco
4-5 foglie di menta
il succo di 1 piccolo limone
1 cucchiaino di cipolla disidratata
1 cucchiaino di semi di coriandolo in polvere
sale integrale a piacere
pepe bianco a piacere

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 180°C, lavate le melanzane, adagiatele su una teglia foderata da carta forno e infornatele per circa 40 minuti, a metà cottura giratele.
A cottura la buccia si presenterà raggrinzita e la polpa morbida e cedevole, verificate pungendo con uno stuzzicadenti.
Sfornate e fate intiepidire.
Tagliate il picciolo, incidete la buccia in tre o quattro punti, asportate la buccia e conservatela.
Tagliate a pezzettoni la polpa delle melanzane e versatela nel boccale del frullatore ad immersione, aggiungete la tahin di girasole, lo zenzero tagliato a fettine, la cipolla, i semi di coriandolo e il succo di limone.
Frullate sino ad ottenere una salsa cremosa e corposa, non sarà necessario aggiungere liquidi.
Assaggiate, salate e insaporite con poco pepe, frullate nuovamente per amalgamare gli ingredienti.
Ritirate la crema in un contenitore, fate raffreddare e riposare in frigorifero sino al momento di utilizzarla.
Se lo desiderate potete confezionarla in giorno precedente, si conserva diversi giorni in frigorifero.
Gustatela senza indugio è fantastica…..

…. e la buccia?!??!

Non buttiamo la buccia di melanzana, se la gradite potete tagliarla a pezzetti, stenderli su una teglia foderata con carta forno, condirli a piacere con sale e aromi e infornare a 180°C, si trasformerà in chips croccantissimi oppure, dopo averla passata e averla resa croccante, potete trasformarla in Dentie, proprio come ho fatto io, mi sono autoprodotta la Dentie.

Dentie: polvere nera a base di melanzane carbonizzate e sale marino integrale, efficace per i denti e le gengive. Si può usare come dentifricio oppure massaggiare sulle gengive con la punta delle dita. Antiemorragico e cicatrizzante, si può usare sulle piccole ferite.

Le parole della macrobiotica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *