Ott 2
2017

Gnocchi di carote con pasta madre

Gli gnocchi con la pasta madre vengono sempre apprezzati e gustati, sono veloci da preparare e risultano una comoda scorciatoia per utilizzare la pasta madre senza glutine quando si ha poco tempo e il congelatore pieno.


Volevo  provare la farina di carote ricevuta in dono da Elisa insieme alla farina di zucca.
Un’ottima e gustosa soluzione, anche in questo caso 100 g di farina equivalgono a 600 g di prodotto fresco, potete immaginarvi il risultato: gnocchi gustosi dalla consistenza unica e sapore originale.

Ingredienti:
210 gr di pasta madre senza glutine
150 gr di farina di grano saraceno
100 gr di farina di carote
50 gr di farina di miglio
400 ml circa di acqua
1 cucchiaino di sciroppo di riso
sale integrale a piacere
timo essiccato a piacere

Ingredienti per la salsa:
150 gr di carote
1 cm circa di zenzero fresco grattugiato
sale integrale a piacere
pepe bianco a piacere
timo essiccato a piacere

Procedimento:
In una ciotola capiente, versate la pasta madre, aggiungete lo sciroppo di riso e allungate con parte dell’acqua prevista.
Aggiungete le farine precedentemente miscelate e unite l’acqua necessaria per ottenere un impasto colloso e corposo, più corposo rispetto ad un dolce vegan.
Unite poca acqua alla volta per non rischiare di ammorbidire troppo l’impasto.
Coprite con pellicola per alimenti e fate lievitare in un luogo riparato da correnti d’aria per circa 5-6 ore o comunque sino a quando in superficie non si saranno formate le bolle.
Riprendete l’impasto, aggiungete il sale e il timo, mescolate con cura utilizzando una spatola e muovendolo dal basso verso l’alto.
Portate a bollore l’acqua, salatela e con un cucchiaio provate a cuocere l’impasto, valutate la consistenza e il sapore.
Riempite una sac a poche con l’impasto e formate gli gnocchi direttamente nell’acqua in ebollizione tagliando l’impasto con una forbice.
Scolateli e versateli su una larga teglia leggermente oliata.
Proseguite a formare gli gnocchi sino ad esaurimento dell’impasto
Con questa dose otterrete un discreto quantitativo di gnocchi, ma sarà possibile dopo averli raffreddati porzionarli e congelarli.
Potete confezionare gli gnocchi anche il giorno precedente e conservarli in frigorifero sino al momento di servirli.
Lavate la carota, grattugiatela in una larga padella, aggiungete lo zenzero, il sale, il pepe, incoperchiate e fate appassire a fuoco dolce.
A cottura, aggiungete due o tre cucchiai di acqua, unite gli gnocchi, incoperchiate e fate scaldare, assaggiate ed eventualmente aggiustate di sapore.
Terminate saltando la preparazione a fuoco vivace, spegnete e insaporite con una spolverata di timo.


Servite caldi.
Morbidi e avvolgenti, appagano la vista e la gola.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *