Set 9
2012

Frida

La nostra famiglia si è allargata…..


E’ con gioia, emozione, commozione che abbiamo accolto Frida, un cucciolo di Beagle nato a Green Hill e liberato.
All’inizio del mese di Agosto il parco rifugio La cuccia e il nido di Calvatone  CR ha accolto tre fattrici con le rispettive cucciolate.
Nonostante la vicinanza non conoscevamo il Rifugio: siamo rimasti sorpresi, entusiasti della struttara nuova e funzionale.


I lavori non sono ancora terminati, ma il canile è attivo ed efficiente e i pelosetti si possono visitare.
I cani sono belli, puliti, sani ma soprattutto felici.


Abbiamo visitato il canile, ad ogni passo la nostra ammirazione cresceva, la dimora dei cani è grande, spaziosa.


Mi ha ricordato una mini villetta, la parte chiusa, la parte semiaperta, e il giardinetto privato. Hanno spazio per muoversi, ogni cane ha la sua casa e le cure necessarie, vengono spazzolati quotidianamente, portati all’esterno per farli correre liberamente.


Il rifugio è anche gattile e pensione ma non solo sarà anche recupero rapaci, è dotato inoltre di infermeria e reparto nursery.
Nella struttura finale è prevista una Pizzeria, con pizza vegan!!! Un bar, una sala conferenze. Il tutto gestito da personale straordinario e dai volontari.
Lalla, la responsabile, mi ha accolta descrivendomi la situazione dei cuccioli: non era possibile vederli, dovevano ancora essere vaccinati, ma stavano iniziando a raccogliere le domande di affido, già numerose.
La cuccia e il nido di Calvatone è una splendida struttura, progettata e costruita a misura d’animale; il personale, i volontari sono angeli, non esiste termine più adatto a descrivere l’amore con cui accudiscono i pelosetti.
Con amore hanno accolto i beagle provenienti da Green Hill, li hanno vaccinati e accuditi, hanno selezionato le famiglie e provveduto all’affido.
Non è un’adozione, non per il momento, Green Hill è ancora il proprietario dei cani, quando il processo sarà terminato si determinerà la situazione dei cani. E’ superfluo affermare che non vedo l’ora che si definisca ma soprattutto di sapere che tutti i beagle siano sani e salvi nelle loro nuove case.
La prima volta che ho preso in braccio Frida, ho pianto…..
Ho pianto per tutti i cani di Green Hill, ho pianto per i cani morti, ho pianto per la sofferenza…. Ho pianto di gioia: lei e molti suoi fratelli erano liberi.
La seconda volta che lo presa in braccio ho pianto nuovamente…… le stesse emozioni, i pianti di gioia e di dolore. Ogni volta che vedo il video sulla liberazione di Green Hill mi commuovo.
La decisione di candidarci per l’affidamento di Frida è stata pensata e valutata.
Dopo la scomparsa di Rudy, avevamo deciso di non avere più cani in casa, decisione che è stata rivalutata più volte in questi anni, ogni volta che vedevo l’annuncio su un cane in cerca di casa prendevo in considerazione l’adozione, ma il ricordo di Rudy e soprattutto la sofferenza della sua scomparsa ci bloccava, non eravamo ancora pronti.
Quando ho letto della possibilità di prendere in affido un piccolo di Green Hill, ho ripensato a quando appena diciottenne firmavo le petizioni per abolire la vivisezione e a quando sedevo al banco per la raccolta firme.
Il cuore si è aperto….. siamo pronti…… Frida ci ha fatto un regalo stupendo.
Siamo felici di questa decisione, come per magia la casa si è riempita di gioia, di movimento, di guai…..
I ragazzi hanno accolto la piccola con affetto. Piano piano si inserirà tra di loro, sono certa che nonostante le piccole dimensioni si farà valere, è una cagnolina dal carattere forte, determinata, vivace.
La prima notte leggermente movimentata è passata, mi ero preparata al peggio, invece, si è adattata benissimo. Ogni tanto ci cercava, ma è bastato tranquillizzarla per farla calmare.
Ci coccola, ci cerca, la sua dolcezza è disarmante, una super coccolona.
La fotocronaca del 08.09.2012. Il giorno in cui Frida è entrata ufficialmente nella nostra famiglia.


E’ sfuocata…. ma questo è il momento in cui mi viene data Frida.


Frida saluta il suo fratellone OGM, date le sue dimensioni….. (anche lui con la nuova famiglia)


Il piccolo musetto intimorito…..


Ora tra le rassicuranti braccia di Fausto…


Super coccole……


Il guinzaglio…. la prima volta, pronta per andare a casa….


Salutiamo Lalla, la responsabile del Rifugio La Cuccia e il Nido, si prende cura di tutti gli animali con amore incondizionato….


Prove generali…. andiamo alla macchina!!!!


In braccio è meglio!!!!

Nel trasportino….. qualche momento di agitazione, ma poi è passato tutto!!!

Si è addormentata tranquilla…… con il suo nuovo amico….


Ed ora conosciamo i fratelloni….
Un ringraziamento particolare a Lalla e tutti i volontari del Rifugio la Cuccia e il Nido…. e a voi per aver condiviso questo bellissimo evento……
P.S.: Lalla l’aveva chiamata “Cuoricina” ha un ciuffo di peli bianchi a forma di cuore sul dorso, nella penultima fotografia si vede!!!

Questa pagina è collegata al banner sul home page, la utilizzerò per inserire le informazioni su Green Hill e i  vostri suggerimenti.
Cliccando qui, il post su Frida con i vostri commenti.

Due link utili ed interessanti per alimentare i vostri animali:
Progetto vecan: Un alimento per cani vegetale
E un link da VIVO – Un elenco di aziende che non effettuano test su animali

Ultime notizie dalla rete:

Notizie in Liquida


FB 2.10.2012

Corriere della sera 1.10.2012

Le risposte a molti quesiti di noi….. affidatari di un beagle di Green Hill

Revoca licenza 8.11.2012

Green Hill rinuncia al ricorso contro sequestro

 

FRIDA: 8 Settembre 2012 – 8 Settembre 2013 (Un Anno dopo)

10 risposte a “Frida”

  1. MaVi ha detto:

    che amore! che combina la nostra Fridina?
    🙂

  2. Marianna ha detto:

    Grazie di esistere,Marianna

  3. valeria ha detto:

    non devono toglierti questa cagnolina, ormai è tua, sei la sua famiglia.

  4. MARI ha detto:

    Convivo con un beagle da 11 anni, Lady Amy. E’ una continua gioia!
    Da cucciola nè ha combinate delle belle… rosicchiato scarpe da ginnastica, rubato biancheria dallo stenditore, strappava l’erba con gli aguzzi dentini e affondava il naso alla ricerca di interessantissimi e sconosciuti odori.
    Questo fino ai primi 5-6 mesi; poi correggendola è diventata bravissima, più nessun danno.
    Però… si c’è un però… bisogna ancor oggi blindare la cucina, non lasciare mai nulla a bordo tavola, sigillare i bidoni dell’immondizia, non lasciare incustoditi le buste della spesa.
    E’ un bidone aspiratutto!
    Ma l’ADORIAMO comunque!
    In bocca al lupo per la tua piccola cucciola!
    Ciao MARI

  5. Felicia ha detto:

    Carissima, che piacere il tuo commento…. dalle tue parole rivivo i primi mesi di Frida, anche lei è stata molto monella, da ad essere sincera ha smesso dopo pochi mesi di fare disastri, ed erano tutto sommato abbastanza limitati e normali. Ha smesso a circa 6 mesi di fare i suoi bisogni in casa, testarda e obbediente costringeva mio marito a portarla fuori nel cuore della notte per la pipi…. (tutto questo a novembre/dicembre) ma piano piano ha imparato a gestire i suoi bisogni con i nostri orari…. sera tardi e mattina alle 4. E’ bravissima… è dolcissima, affettuosa, coccolona, ci gratifica, allo stesso tempo è testarda e spesso si fa davvero fatica a sgridarla, quando ti guarda con gli occhioni dolci ;-)…. come la tua è vorace, mangerebbe di tutto!!!! l’ho abituata alle verdure, i suoi stuzzichini sono carote, rape, cetrioli ecc….
    E’ una gioia vedere i nostri tre pelosi insieme, giocano e si divertono… ti riempie il cuore di felicità….. Grazie di tutto, sei stata gentilissima, mi ha fatto molto piacere leggere il tuo commento. Un abbraccio…. a tutta la famiglia 🙂
    Feli
    p.s. dimenticavo… che bel nome la tua cucciolotta!!!

  6. patrizia antonini ha detto:

    …quando si dice il destino, in cerca di qualche ricetta vegan trovo una sorellina di sventura della mia adorata “love” anche lei proveniente da green hill che dal 7 agosto 2012 ha portato tanta gioia nella nostra vita <3

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ciao Patrizia… straordinario il destino, un felice incontro. Frida ci regala ogni giorno amore e fedeltà assoluta, lei e il fratellone Killian sono i nostri “bimbi” pelosi, capaci di amore incodizionato. Sarebbe davvero impossibile pensare alla nostra vita senza di loro e ogni giorno rivolto qualche attimo di riflessione a quale sarebbe stato il destino di Frida. Lei è stata fortunata e tutti i fratelli di Green Hill sono stati fortunati, ma il cammino è ancora lungo e non dobbiamo arrenderci, siamo noi la loro voce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *