Mar 13
2017

Chips di cavolo verza ai pistacchi

Adoro le chips…… di cavolo riccio, di cavolo nero, di…. adoro le chips!!!

ed ora, al lungo elenco di queste delicate e sfiziose sfoglie croccanti, aggiungo le chips di Cavolo verza.
Mentre tentavo inutilmente di conservarne qualcuna per fotografarla,  mi sono chiesta….. ma perchè non ci ho pensato prima!!!
Strepitose…. la delicata rugosità si trasforma in un irresistibile crocchio al primo morso, la delicata “cremina” al pistacchio avvolge le foglie insaporendole.
Il delicato sapore della verza si presta ad infiniti abbinamenti; sbizzarritevi a creare le vostre chips, divertitevi a sperimentare abbinamenti nuovi: il risultato vi sorprenderà.

Ingredienti:
1 verza di piccole dimensioni
80 gr di pistacchi al naturale
1 cucchiaio di semi di lino
il succo di 1/2 limone
1 cucchiaio di zenzero grattugiato
1 cucchiaino di semi di senape macinati
200 ml circa di acqua
sale integrale a piacere

Procedimento:
Versate i pistacchi in una ciotola, copriteli con acqua e fateli riposare per qualche ora. Ripetete questa operazione anche con i semi di lino.
Sfogliate il cavolo verza, lavate le foglie, adagiatele ben stese su un canovaccio pulito, tamponatele con delicatezza e asciugatele.
Scolate i pistacchi, sbucciateli, versateli nel boccale del frullatore ad immersione, aggiungete i semi di lino scolati, unite il succo di limone, il sale, lo zenzero, i semi di senape e l’acqua, frullate sino ad ottenere una “cremina” fluida, se necessario aggiungete altra acqua.
Fate riposare almeno 10 minuti, i semi di lino addenseranno la crema, se necessario aggiungete altra acqua.
Eliminate la costa centrale del cavolo Verza, non buttatela, conservatela potete utilizzarla per un passato di verdure.
Versate le foglie ridotte a pezzettoni in una ciotola, aggiungete la crema di pistacchi e con le mani distribuitela massaggiando le foglie, eseguite questa operazione con delicatezza per non rovinare le foglie.
Adagiate il cavolo verza sui vassoi dell’essiccatore foderati con carta forno e procedete all’essiccazione utilizzando il programma “crudo”.
Proseguite sino a quando la verza risulterà croccante, saranno necessarie 24 ore.
Conservate a temperatura ambiente coprendo il contenitore con un foglio di carta cucina. Se volete diminuire i tempi di essiccazione potete distribuire le chips su un vassoio di cartone sopra un calorifero.
Sono certa che vi conquisteranno e non dovrete pensare al metodo migliore per la conservazione…. sarà inutile.

p.s.: anche voi depredate l’essiccatore lasciando enormi spazi vuoti sui vassoi?

 

4 risposte a “Chips di cavolo verza ai pistacchi”

  1. carmen ha detto:

    devo farti i complimenti per le ricette.
    sei la prim che proponi cose pratiche a portata di tutti e senza ingredienti esotici o costosi. sono contenta di aver trovato il tuo sito.

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie Carmen sei gentilissima 😊 anche se mi piace sperimentare ingredienti nuovi e strani il mio quotidiano è fatto di semplicità e praticita…. come tutti voi 😉 grazie ancora

  2. vincenzo di Leonardo ha detto:

    Mi ricordano i chips di kale (cavolo riccio) che incontrai su Youtube 2 anni fa: titolo del video era kimchi kale chips. Usava come pastella il kimchi frullato. Poi cospargeva appunto le foglie di cavolo e poi ad eswiccare

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Adoro le chips di kale, e anche con il cavolo riccio uso una pastella simile a questa, variando di poco gli ingredienti gli anacardi al posto dei pistacchi e qualche modifica agli aromi e spezie. Non ho mai provato con il cavolo riccio frullato, mi hai dato un’idea che proverò sicuramente.
      Per quanto riguarda questa versione ho voluto proprio provare un ortaggio più “comune” alla portata di tutti. Mi hanno conquistata, e vedo l’ora che tornino le verze per rifare queste irresistibili chips 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *