Tortini di segale

Non è una novità utilizzare il pane per confezionare dolci sani e golosi.

dolce-pema-001-32

I nostri nonni utilizzavano il pane raffermo; in questo caso, il pane di segale integrale non è raffermo, ma ho scelto di utilizzarlo in questa preparazione per sfruttare il suo sapore originale, la naturale friabilità e il colore intrigante.
Il risultato: quattro tortini deliziosi.

Ingredienti:
2 fette di pane di segale integrale
50 gr di uvetta ammollata
50 gr di maizena
2 cucchiai di marmellata di mele (o altro gusto a scelta)
zucchero di canna q.b.
150 ml di bevanda vegetale (soia, riso, mandorla….)

Procedimento:
In una ciotola sbriciolare le fette di pane con le mani, distribuire l’uvetta, la maizena e ricoprire il tutto con il latte vegetale.
Aggiungere due cucchiai di marmellata di mele e amalgamare il tutto.
Amalgamando il composto, il latte verrà assorbito dal pane e si formerà un composto abbastanza uniforme.
Distribuire l’impasto negli stampini prescelti.
Spolverizzare la superficie con zucchero di canna, cuocere in forno caldo a 180° per 15-20 min. Controllare prima di sfornare, la prova stecchino è perfetta.

Il tempo di cottura può variare a seconda dalle dimensioni dello stampino.

Buonissimi, rimangono leggermente umidi, gustosi ed originali. Perfetti per una super colazione, lo zucchero in superficie si caramella creando una crosticina golosa.

9 commenti su “Tortini di segale”

  1. Bellissimissimi questi tortini e da quando ho scoperto che il pane di segale piace ad Adriano mi diletterò magari in una versione salata vista che lui non è amante dei dolci 🙁
    Quante idee originali Feli, grazie! ^^

    Rispondi
  2. Mi erano sfuggiti!!! buonissimi, ottimo rapporto tempo di preparazione/ gusto!! meritano senz’altro la pubblicazione!!!io quando provo una ricetta per la prima volta, la riproduco fedelmente, poi dalla seconda volta in poi faccio le mie varianti…cosa ne dici di aggiunte tipo semi di girasole o nocciole-mandorle…cannella???

    Rispondi
    • Hai ragione sono proprio buoni, semplici, gustosi ma sopratutto ottimi per riciclare pane vecchio!!! secondo me stanno benissimo nocciole/mandorle e cannella, i semi di girasole anche se li adoro li preferisco in preparazioni salate. Anche le noci potrebbero andare, ma non abbinate al pane di segale, magari un pane di farro. Potrebbero essere interessanti nella versione salata, mi hai dato l’imput!!!! sperimenterò….;-)

      Rispondi

Rispondi a CescaQB Annulla risposta