Nov 24
2014

Cornetti di cachi

Le sfoglie di frutta sono state tra le prime preparazioni crudiste che hanno attirato la mia attenzione.
Desideravo provarle e riprodurle, divertirmi e giocare con queste straordinarie sfoglie, creare insoliti e sfiziosi dessert.

Cornetti di cachi
Finalmente i cachi… e il divertimento inizia!

Ingredienti per la sfoglia:
4 cachi con la buccia

Ingredienti per il ripieno:
2 mele con la buccia
2 cachi con la buccia
il succo di 1/2 limone

Procedimento:
Per questa preparazione sono necessari tre ingredienti e due strumenti.
Qualche minuto per la preparazione e qualche ora d’attesa.
Eliminare dai cachi eventuali imperfezioni (dopo aver eliminato parti di buccia non edibili ho ottenuto circa 3 cachi e 1/2 di prodotto netto).
Inserire i cachi nel boccale del frullatore e frullare sino ad ottenere una crema corposa e omogenea.
Distribuire la polpa sui vassoi dell’essiccatore preventivamente foderati con carta forno.
Con l’aiuto del dorso di un cucchiaio stendere la polpa sino ad uno spessore di circa 1 mm.
Procedere con l’essiccazione, programma P3 crudo.
Dopo qualche ora, quando la purea di cachi si sarà leggermente rappresa, incidere con l’aiuto di un coppapasta quattro quadrati di circa 10 cm di diametro.
Proseguire con l’essiccazione sino a quanto l’incisione praticata con il coppapasta non si allargherà e la polpa sarà quasi completamente essiccata.
Non deve risultare troppo secca altrimenti non sarà possibile procedere alla preparazione dei coni, ma comunque asciutta per essere maneggiata e modellata.
Foderare sei coni di acciaio con i sei quadrati di sfoglia. Posizionare la sfoglia lasciando un angolo sul fondo del cono e facendo combaciare i due angoli opposti.
Premere leggermente per far aderire le due estremità, se necessario basterà inumidire leggermente la sfoglia.

Cornetti di cachi
Posizionare i coni nell’essiccatore appoggiandoli con la parte della chiusura al vassoio.
Farli asciugare per un ora circa, il tempo andrà valutato in base alle vostre preferenze.
In ogni caso consiglio di non arrivare all’essiccazione completa, la sfoglia deve risultare asciutta, ma ancora abbastanza morbida.
Nel boccale del frullatore inserire le mele e i cachi lavati e a pezzetti, aggiungere il succo di 1/2 limone, frullare: si otterrà una salsa liscia, vellutata, corposa.
Se la confezionate in anticipo, conservatela in frigorifero sino al momento di utilizzarla: con il riposo di addenserà leggermente.
Prima di servire riempire i coni con la salsa e disporli su un piatto di portata.

Cornetti di cachi
La salsa che vi avanzerà, può essere servita in accompagnamento ai coni, oppure gustata al cucchiaio.
Divertenti, originali, mi sono divertita a farli e ancor di più a gustarli.

Cornetti di cachi
Con i ritagli di sfoglia di cachi ho confezionato tante bellissime girelle di cachi, sane e golose girelle perfette per i bimbi di tutte le età.

 

 

30 risposte a “Cornetti di cachi”

  1. londarmonica ha detto:

    Di cannoli con i cachi ne ho già fatti e sempre buoni sono, ma… le girelleeee…spaziali, bellissime, ideona. Sì, proprio ora che un’amica mi ha passato tantissimi cachi della sua pianta, mi rimetterò a produrre. Graie come sempre per tutte le tue idee. Un abbraccio

  2. Monica ha detto:

    Sto sperimentando su tutti i fronti dell’essiccazione e le sfoglie di frutta mi ispiravano molto, ma avendo l’essiccatore col motore dal basso non credo di poterli fare.
    Bellissima questa tua idea, ti aggiungo subito alla lista 😉

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie Monica, in effetti serve un essiccatore con aria laterale, il mio ha la ventola posta sullo sportello, è il modello rettangolare. Per queste sfoglie ho utilizzato il programma crudo dove la temperatura non supera i 40° è perfetto per mantenere inalterate le proprietà dei cibi.
      Grazie ancora per il contest, un bellissimo e coloratissimo contest 🙂

  3. Sei un vulcano di geniali idee!!
    Il caco è il mio frutto preferito…devo però decidermi a procurarmi un essiccatore.
    Ti abbraccio, feli <3

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie Vale, ma l’idea delle sfoglie di frutta non è mia… mi sono solo divertita ad interpretarle e ci siamo regalati una vera ghiottoneria!!!! l’essiccatore è stato un’acquisto davvero riuscito, quest’estate ho essiccato tantissimo ed ora sto sfruttando i nostri prodotti, buonissimi, sani ed autoprodotti 🙂

  4. Serena ha detto:

    Ma che meraviglia!!!!
    Ho giusto 2 cassette di cachi che mi hanno regalato che stanno maturando velocissimamente e non so più cosa inventarmi….ieri ho fatto i budini….
    Questa tua ricetta è splendida, mi fa venire l’acquolina in bocca ^_^
    A quanti gradi metti l’essiccatore?
    Non ho però i coni d’acciaio 🙁 oggi vado a cercarli….
    Grazie
    Buona giornata
    Serena

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Ciao Serena, hai proprio ragione mi ero dimenticata di indicare la temperatura dell’essiccatore e il programma, ho usato il programma P3 Crudo, la temperatura non supera i 40°, per i coni puoi tranquillamente autoprodurli, puoi farteli con semplice carta d’alluminio, magari copri l’alluminio con carta forno, vedrai funzioneranno benissimo, la sfoglia di cachi è sottile e leggera, la carta d’alluminio andrà benissimo, sono proprio curiosa di sapere se ti sono piaciuti, noi li abbiamo divorati!!!

      • Serena ha detto:

        Grazie!
        I coni non li ho trovati….proverò a farli con la carta alluminio, seguendo il tuo suggerimento!
        Ti faccio sapere 🙂

        • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

          Vedrai funzioneranno benissimo, prima di acquistarli li facevo in questo modo, funzionano 😉

          • Serena ha detto:

            Oggi ho provato a fare i cornetti, ma non mi sono riusciti 🙁
            Penso di aver fatto la sfoglia troppo sottile e si è tutta appiccicata alla carta da forno!
            Uffa, ero anche riuscita a trovare i coni di metallo!!!!
            Sono riuscita solo a recuperare qualche striscia e ci ho fatto le girelle….il gusto è buonissimo!
            Ma non demordo, domani ci riprovo!
            Ti farò sapere 🙂
            Buona domenica
            Serena

        • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

          Oltre allo spessore, devi stendere la polpa a circa 2 mm di spessore, devi attentedere ad arrotolare la sfoglia sui coni, solo da asciutta. La tua molto probabilmente era ancora troppo umida. Quando sarà adeguatamente essiccata si staccherà da sola dalla carta forno, per fissare la sfoglia intorno ai cannoli ti basterà inumidire un piccolo angolino e si attaccherà con facilità. Almeno ti sei potuto gustare le girelle!!!! troppo buone, e in frigorifero in un contenitore per alimenti si conservano a lungo… avrai sempre la tua scorta di bontà 😀

          • Serena ha detto:

            Grazie mille!
            Ieri poi non ho avuto tempo di riprovare…
            Sicuramente ho steso la polpa troppo sottile, proverò a rifarla stendendola più spessa e lasciandola asciugare di più!
            Grazie per i suggerimenti!
            Prima o poi tornerò a dirti che ce l’ho fatta ^_^
            Buona giornata
            Serena

        • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

          Vedrai, la prossima volta saranno perfetti… sono certa che mi scriverai… buonissimi!!! ;-D

  5. Daria ha detto:

    Che buoni! Lo scorso anno avevo preparato le caco-melle per le piccole, ovvero una sorta di caramelle fatte con la purea di caco e il cocco essiccato. Bellissima questa versione!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Che buone le caco-melle, le ho fatte anch’io, ma solo di caco…. l’idea delle sfoglie è proprio partita dalle caramelle 😉 mi piace la versione caco-cocco…. non so se riesco a provarle, i cachi sono agli sgoccioli 🙁 devo chiedere a mio padre se ha ancora qualche frutto… 🙂

  6. MARI ha detto:

    Wow!! questi li farei fuori in un sol boccone!! Buoni!!:-)

  7. ricettevegolose ha detto:

    Che meraviglia, sono irresistibili sotto ogni punto di vista…sfiziosi nella forma, nel colore e sicuramente anche nel gusto! Complimentissimi un abbraccio!

  8. valentina ha detto:

    bellissimi colori nel piatto. Un dessert elegante e raffinato. alla fine feli, non ero riuscita a fare la torta, perchè non avevo tempo il giorno prima di fare il pan di spagna. spero per Natale di riuscirci.Un abbraccio

  9. Gloria ha detto:

    Bellissima questa ricetta!
    Ma le cialde vengono anche con il forno? Io purtroppo non ho l ‘essicatore, e al momento non posso neppure permettermelo…

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Grazie Gloria, purtroppo per realizzare le cialde l’essiccatore è indispensabile, i cassetti permetto all’aria di asciugare perfettamente la purea di cachi. Ho aspettato anch’io l’occasione per acquistarlo, ora mi sto divertendo… quando avrai l’essiccatore ci saranno tante buone ricette ad aspettarti 🙂

  10. Titti ha detto:

    Wow!!! Ho tanti cachi!! Ora provo a realizzare questa tua delizia!! 😉

  11. ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

    Divertimento assicurato….. sia nel preparli che nel mangiarli!!! Buona giornata 😀

  12. Titti ha detto:

    Ho i cachi nell’essiccatore, per la sfoglia!!! Sperem….. 😉
    Intanto grazie per la ricetta!!!

  13. Titti ha detto:

    Fattiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!! Buonissimi!!!! Come ripieno ho messo castagne cotte (ridotte in crema) e cacao in polvere!! Me ne sarei mangiati 5!!!!!!
    La sfoglia è stata 24 ore nell’essiccatore in modalità P3 ma secondo me poteva starci anche un po’ di più. Infatti era un filino gommosetta (ma buonissima lostesso!!)
    Grazie!!

    • ledeliziedifeli ledeliziedifeli ha detto:

      Mi sa che la mia era più sottile, ci ho messo meno di 24 ore, sono piaciuti tantissimo anche a noi, ed eravamo stupiti mentre le gustavano… e pensare che sono solo cachi!!! La tua farcitura è perfetta, mi piace golosa e morbida, ormai ho finito i cachi… ma il prossimo anno saranno farcite con castagne e cioccolato!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *