FOCACCIA DOLCE SENZA GLUTINE

Focaccia dolce senza glutine

Dopo la Focaccia senza glutine al Rosmarino, non poteva mancare la versione dolce.
Ho utilizzato la stessa miscela di farine (miscela vincente), ho eliminato il sale aggiungendo sciroppo di riso per addolcire l’impasto e le ciliegie in superficie per una Focaccia dolce veramente golosa.


FOCACCIA DOLCE SENZA GLUTINE
Ogni volta che sforno un panificato gluten-free rimango sbalordita del risultato: la focaccia dolce è cresciuta e lievitata benissimo.
Le ciliegie sono state sigillate e inglobate dall’impasto, si sono cotte parzialmente rimanendo comunque corpose.
L’impasto è morbido, soffice, appagante, una vera e propria focaccia, risultato oltre le aspettative.
Che soddisfazione mentre la tagliavo ed esaminavo la lievitazione: ammirare l’impasto morbido, ma sopratutto assaggiarla e gustarla.

Ingredienti:
100 gr. di farina di grano saraceno
100 gr.di farina di mais
170 gr. di farina di riso
30 gr. di farina di soia
280 gr. di pasta madre senza glutine
ciliegie denocciolate q.b.
1 cucchiaino di zucchero di canna integrale Muscovado
2 cucchiai di sciroppo di riso + altro per la copertura
400 ml. d’acqua

Procedimento:
Rinfrescare la pasta madre, pesarla e utilizzare la stessa quantità di farina e acqua. Farla riposare in una ciotola coperta da pellicola per alimenti: io la lascio in un mobile lontano da correnti d’aria.
Dopo tre ore circa, riprendere la pasta madre, spostando il primo strato si troverà la pasta madre lievita e fermentata.
Stemperare la pasta madre con poca acqua e un cucchiaino di zucchero di canna; in una seconda ciotola miscelare le farine, unirle alla pasta madre ed iniziare ad impastare aggiungendo lo sciroppo di riso e l’acqua necessaria per ottenere un composto molliccio, appiccicoso, ma consistente.
Ho impastato a mano utilizzando una spatola larga e corta; l’operazione non è impossibile ed è relativamente breve, è solo necessario amalgamare accuratamente per ottenere un composto liscio, morbido e appiccicoso.
Far lievitare in una ciotola coperta da pellicola per alimenti senza pvc per circa 4 ore, oppure far lievitare in frigorifero per un tempo superiore.
In questo caso ho scelto la lievitazione lenta in frigorifero.
L’impasto non aumenterà molto di volume, anzi la lievitazione sarà appena percepibile, ma si formeranno le bollicine nella pasta madre.
Riprendere l’impasto e farlo acclimatare per circa un ora; con l’aiuto di una spatola, formare delle “finte” pieghe: “finte” perchè in effetti non possiamo definirle pieghe, si formano spostando l’impasto con la spatola e ruotando la ciotola.
Versare la focaccia nella teglia, livellare la superficie e far riposare per circa 30 minuti lontano da correnti d’aria; in questo caso ho scelto una teglia quadrata di 24 cm. di lato.
L’impasto deve avere il giusto spessore, la crescita in forno è minima, in base all’altezza che vogliamo ottenere scegliamo la dimensione della teglia.
Accendere il forno a 250°, a temperatura infornare la focaccia, dopo 5 minuti abbassare la temperatura a 180°.
Distribuire sulla superficie le ciliegie denocciolate, affondandole leggermente.
Un una ciotola miscelare un cucchiaio di sciroppo di riso con poca acqua, spennellare la superficie della focaccia con la soluzione.
Cuocere per circa 30 minuti, 20 minuti scoperta e per i rimanenti 10 coprendo la focaccia con carta d’alluminio, senza che entri in contatto con la preparazione.
FOCACCIA DOLCE SENZA GLUTINELa focaccia crescerà pochissimo, ma crescerà abbastanza da saldare le ciliegie.
A cottura controllare la focaccia con la prova stecchino, estrarla dal forno, toglierla dalla teglia e appoggiarla su una teglia senza bordi; se il fondo o i bordi risultano umidi, rimettere la focaccia in forno per qualche minuto.
Far raffreddare completamente prima di servire.
FOCACCIA DOLCE SENZA GLUTINETagliarla formando dei piccoli cubetti alla ciliegia.
Gustate e……. gustate, squisita, morbida, soffice, golosa Focaccia dolce senza glutine.
FOCACCIA DOLCE SENZA GLUTINEHo iniziato ad utilizzare la lievitazione lunga in frigorifero, purtroppo raramente ho a disposizione il tempo per impastare e cuocere dopo 4 ore.
L’impasto lievita benissimo anche in frigorifero, generalmente impasto nel tardo pomeriggio ed cuocio la mattina presto.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta Integralmente – di il Blog della Daria

Integralmente

 

 

16 commenti su “Focaccia dolce senza glutine”

    • Grazie carissima, le focacce dolci generalmente le faccio per Fausto usando la pm normale, sono la sua colazione, ora anch’io ho la mia focaccia per colazione 😉

      Rispondi
  1. Ciao felicia,

    Non sono molto brava con queste cose (blog etc.) Quindi non se se ti arriverà mai questa e-mail. Spero di si. Ti volevo dire che le tue ricette di focaccie senza glutine con pasta madre mi sgolosiano solo a vederle. Purtroppo però non sono riuscita a trovare la fantastica ricetta alla quale fai riferimento e pertanto non mi vengono per niente bene. Volevo chiederti se potevi mandarmi la ricetta ( ps non ho mai fatto pasta madre quindi oltre alla ricetta mi dovresti dire anche come si deve mantenere) oppure se puoi darne un po ad Fausto da dare ad Allan ( sempre cortesemente con le istruzioni di mantenimento, so che è molto delicata) così visto che sono a casa mi metto subito ad infornare ed impastare.

    Grazie mille per tutte le ricette senza glutine e ricette di verdure fantastiche. Hai una notevole fantasia.

    Eleonora

    Eleonora Celli

    Inviato da Tablet Samsung

    Rispondi
    • Sei stata bravissima, mi è arrivato il tuo commento. Ti preparo la pasta madre e le istruzioni, farò avere il tutto ad Allan, e sono a tua disposizione se hai bisogno di informazioni/aiuto/suggerimenti. Per vedere la focaccia al rosmarino ti basta cliccare sul nome nella prima riga dell’articolo, ho linkato la ricetta ti si apre il riferimento 🙂 Buona giornata

      Rispondi
  2. Che deliziosi, bellissimi quadretti…da gran golosona e amante delle ciliegie li apprezzo veramente tanto 🙂 Anche io ormai da qualche anno ricorro sempre alla lievitazione in frigorifero…è stata una vera e propria salvezza scoprirla, per non rinunciare mai ai prodotti lievitati casalinghi 😉

    Rispondi
    • Anch’io faccio spesso la lievitazione in frigorifero, però quanto ho tempo mi piace, controllare ed ammirare l’impasto che cresce… mi piace il rito della lievitazione e il profumo… 😉 La lievitazione lenta in frigorifero è comodissima e per i nostri ritmi utile altrimenti sarebbe impossibile gustare i nostri lievitati preferiti.

      Rispondi

Lascia un commento