set 2
2011

Ciocco-bisco


Queste golosità sono da tempo il mio cavallo di battaglia, li preparo da diversi anni, hanno subito diverse modifiche. Questa versione è assolutamente perfetta!!!
Questi dolcetti li ho confezionati come piccolo omaggio a Chicca, si conservano benissimo, sono golosi e sopratutto facili da preparare.
Mi piace personalizzare i pacchetti regalo, mi sono “creata” le mie etichette, quando devo donare un dolce lo confeziono con attenzione e applico l’etichetta.
Sono piccoli doni ma vengono sempre apprezzati.

Ingredienti:
200 gr di cioccolato fondente
150 gr di farina di riso
50 gr di pistacchi tritati
100 gr di zucchero di canna
50 gr di olio di semi
50 gr di latte di soia
1 bustina di lievito per dolci
Zucchero di canna tritato simil-velo + pistacchi tritati (per guarnire)
Olio-latte di soia q.b.

Procedimento:
In una capace ciotola fondere il cioccolato (a bagno maria) aggiungere un goccio d’olio e poco latte di soia.
Far intiepidire il composto,  aggiungere  gli ingredienti secchi, allungare con i 50 gr d’olio di semi e di latte di soia.
Risulterà un impasto morbido: non è da modificare, (in caso contrario aggiungere ancora poco latte di soia).
Far riposare in frigorifero per un’ora circa.
Preparare una miscela composta da 2 parti di zucchero di canna e 1 parte di pistacchi tritati, distribuirla su un foglio di carta forno.
Terminato il riposo, riprendere l’impasto , modellare delle palline e farle rotolare nella miscela.
Posizionare le palline sulle teglie preventivamente foderate da carta forno.
Cuocere in forno caldo a 150° per 10 min.

A metà cottura girare le teglie per favorire una cottura uniforme.
Farli raffreddare completamente prima di toccarli, sono molto delicati.
Il risultato è sorprendente, impossibile resistere: una vera ghiottoneria.
Friabili, gustosi, appaganti.
Un primo piano:

Si può notare la friabilità del biscotto:

L’originale della ricetta l’avevo presa su Veganblog, ero ancora un esterna che ammirava le preparazioni.
Chiedo scusa all’autrice della ricetta, purtroppo non mi ero annotata lo chef, avevo solo trascritto le dosi e il procedimento.
La prima volta che ho confezionato i Ciocco-bisco (li ho battezzati così) ho modificato la farina, preferisco evitare il glutine.
Ho notato che la farina di riso aveva il pregio di donare friabilità e leggerezza al biscotto.
Ogni volta che li confezionavo modificavo qualche ingrediente.
In questa ultima occasione ho aggiunto i pistacchi, li volevo offrire a Chicca;  so che li apprezza.
Qualsiasi tipo di frutta secca è adatta, in particolare le nocciole: abbinate al cioccolato sono una combinazione perfetta.

P.s.:  Non cuocerli troppo, dopo 10 min sono morbidi e delicati ma vi assicuro sono cotti. Farli asciugare per qualche ore prima di riporli, si asciugheranno e saranno friabili.

Qui le fotografie della bellissima e serena festa di compleanno.


2 risposte a “Ciocco-bisco”

  1. Micaela scrive:

    Ciao, tra tante indecisioni di che fare ho fatto questi biscotti ho cambiato solo il tipo di frutta secca… ma in cottura non sono riuscita a girarli erano troppo molli e dopo si sono asciugati ma dentro erano ancora molli…
    premetto che sono finiti tutti il gusto era ottimo ma non erano friabili anzi dovevi fare attenzione a prenderli in mano….
    Consigli?
    Grazie

    • Felicia scrive:

      Carissima…. è un piacere risponderti e spero di riuscir a risolvere il piccolo incoveniente….
      Per quanto riguarda la frutta sei hai fatto benissimo a cambiarla, anch’io ogni volta li confeziono con quello che ho in casa…. mandorle, nocciole ecc..
      I biscotti non li devi assolutamente toccare, sono friabile da caldi (l’hai notato, è impossibile toccarli senza romperli) se inforni due teglie alla volta devi girare le teglie e metà cottura per uniformare la cottura.
      Per quanto riguarda la consistenza, devi regolarti a seconda del tuo forno o alzi leggermente la temperatura ma secondo me ti bastava lasciarli in forno qualche minuto di più… riprova e vedrai e prolungando il tempo di 5 min. saranno perfetti!!!! Fammi sapere, anch’io li farò venerdi, sono tra i biscotti che porto spesso quando vado in visita da amici :-P

Lascia un Commento


× due = 4

Close
Iscriviti al blog

Vuoi avere in anteprima le nuove ricette?