Avomai froll

Questa ricetta nasce per caso: avevo la necessità di smaltire un avocado senza utilizzarlo nella classica Guacamole confezionata la sera precedente…….

avomai-froll-030
Come frutto proprio non ci è gradito, ma ormai l’acquisto era stato fatto, ma non si butta nulla, anzi…. È nata l’ispirazione di provare a sfruttare la caratteristica burrosa del frutto.

Ingredienti:
200 gr di farina di mais fioretto
10 gr di farina di lino
50 gr di maizena
50 gr di zucchero di canna
1 bustina di lievito
100 gr di avocado (uno piccolo o mezzo frutto)
il succo e la buccia grattugiata di mezzo limone
50 ml circa di latte di soia

Procedimento:
In una terrina miscelare le farine, lo zucchero di canna e il lievito. Aggiungere il succo e la scorza grattugiata del limone.
Unire la polpa dell’avocado schiacciata con una forchetta.
Impastare con le mani, amalgamare bene la polpa del frutto con la farina. Aggiungere il latte di soia, lentamente e sempre impastando: potrebbe servirne meno.
La pasta si modellerà senza problemi, l’impasto sarà molto simile alla frolla classica: morbido, compatto e friabile.
Avvolgere in pellicola per alimenti e far riposare in frigorifero per 30 min. circa.
Riprendere l’impasto, spolverizzare la spianatoia con poca maizena, stendere la pasta con il mattarello senza impastarla.
Non assottigliatela troppo, 4-5 mm.
Ritagliare i biscotti della forma desiderata.
Posizionarli sulle teglie da forno, preventivamente foderate con carta forno, cospargerli con poco zucchero di canna.
Cuocere in forno caldo a 160° per 14 min. Se si usano due teglie contemporaneamente, girarle a metà cottura.
Buonissimi: il gusto fresco del limone, si sposa perfettamente con la farina di mais; non si sente il sapore dell’avocado ma, come “burro”, ha funzionato perfettamente.
Ho sempre amato i Biscotti di Meliga (specialità piemontese), i tipici biscotti di farina di mais, ma era quasi impossibile riprodurli in versione vegana: ora non più, un altro ostacolo è stato superato!!!!
Conservateli in un contenitore senza chiusura ermetica. In questo modo rimangono fragranti a lungo.

10 commenti su “Avomai froll”

  1. Ottima idea quella dell’avocado nei biscotti, ma lo sai che avevo pensato anch’io a qualcosa di simile tempo fa , proprio per evitare l’uso del burro, solo che non ho mai acquistato ed assaggiato l’avocado proprio per paura che il sapore non mi piacesse 😉
    Solo che non ho mai messo in pratica una ricetta, ed ecco che arrivi tu con questi frollini con farina di mais, rustici e friabili! Ottimi davvero!
    Altra ricetta da segnare!

    Rispondi
    • L’avocado non mi piace, trasformato in Guacamole lo assaggio ma non mi gratifica, questo esperimento è nato proprio dall’esigenza di utilizzare l’avocado, da allora ho sperimentato ancora, acquistando l’avocado proprio per impiegarlo in preparazioni dolci e salate. Vale sicuramente la pena, il costo non è eccessivo, con un avocado faccio due preparazioni, le proprietà del frutto sono comunque notevoli, in questo modo lo sfutto al meglio, almeno secondo me….. prova a sperimentare, vedrai ti darà soddisfazione 😛 un bacione

      Rispondi
  2. io invece lo amo, lo adoro, lo mangio appena posso e possibilmente solo aprendolo in due e scavandolo con un cucchiaino.
    cotto non l’ho mai assaggiato, per cui mi tocca sacrificarmi e provare questi biscotti. non so quando, ma intanto segno la tua ricetta e ti ringrazio 🙂

    Rispondi

Rispondi a Felicia Annulla risposta