Panini al saraceno

Dopo la Focaccia saracena, volevo mettere alla prova la farina di grano saraceno nel pane.
Ho sfornato piccoli, soffici, semplici panini; non li ho completati con semi o aromi, volevo un boccone di morbida bontà.

panini-al-saraceno-023
Per questi panini  ho fatto un esperimento: ho provato ad impastare la sera e a lasciar l’impasto in frigorifero tutta la notte.
Al mattino l’ho lasciato a temperatura ambiente un paio d’ore, poi ho proseguito normalmente al confezionamento dei panini. Funziona!!!
Riuscirò a panificare con meno problemi assecondando i miei orari lavorativi.

Ingredienti:
200 gr di farina 0
200 gr di farina di farro
80 gr di farina di grano saraceno
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di malto di riso
150 gr di pasta madre
250 ml d’acqua
olio di semi q.b.

Procedimento:
Sciogliere la pasta madre con parte dell’acqua prevista e il malto di riso.
In una terrina miscelare le farine con il sale. Miscelare accuratamente le farine.
Unire le farine alla pasta madre, impastare aggiungendo l’acqua necessaria e l’olio di semi per formare un composto morbido ed elastico.
Far lievitare in frigorifero tutta la notte coperto da pellicola per alimenti,  oppure in un luogo al riparo da correnti d’aria per 6 ore.
Riprendere l’impasto, senza lavorarlo formare tanti panini dalla forma desiderata, in caso di lievitazione in frigorifero lasciare almeno 1 ora a temperatura ambiente.
Io ho formato 9 panini da 100 gr circa l’uno. Li ho posizionati sulle teglie preventivamente foderate con carta forno e con una forbice ho praticato un taglio a croce .

Lasciar riposare per almeno 1 ora.
Accendere il forno a 250°, infornare i panini e abbassare la temperatura a 190° per 15 min.

Estrarre la teglia dal forno, girare i panini per far asciugare la parte a contatto con la carta forno.

Gustare…….. morbidissimi, soffici e gustosi.

4 commenti su “Panini al saraceno”

    • Anche l’olio extravergine d’oliva va benissimo, personalmente preferisco l’olio di semi per il suo sapore neutro. L’olio mi aiuta nella lavorazione, l’impasto con la pasta madre dev’essere ben idratato, quando risultata appiccicoso, aggiungo poco olio per aiutarmi ad impastare senza unire altra farina. Ho iniziato dopo i preziosi consigli di Aldo Bongiovanni, i risultati sono notevoli. Olio e acqua permetto la miglior idratazione.

      Rispondi
  1. Questi panini sono belli e soffici!!!!
    Scusa ma vorrei sapere il rinfresco della pasta madre in questo caso quando va fatto???
    Grazie e auguri di Buona Pasqua

    Rispondi
    • I panini sono davvero molto soffici!!!! li ho rifatti proprio questa settimana sempre con la lievitazione in frigorifero!!!! Perfetti….
      Il rinfresco non cambia, l’ho fatto il giorno prima, l’unica cosa che cambia è la notte in frigorifero.
      Ieri sera ho impastato il pane da portare dai miei genitori questa mattina, al risveglio l’ho tolto dal frigorifero e l’ho lasciato a temperatura ambiente 1 ora, ho lavorato l’impasto, ho formato la pagnotta, ora sta riposando al caldo, la lascio 1 ora circa, poi la inforno….. Il risultato è perfetto!!!!
      Grazie ancora, auguri a te 🙂 chiedi tranquillamente se hai bisogno 🙂

      Rispondi

Rispondi a Lisa Annulla risposta