spalmabile vegetale alla zucca

Spalmabile vegetale di zucca

Era il 2 luglio 2012 quando vi ho presentato la mia Spalmabile vegetale , è ormai una vecchia ricetta, ma da allora è sempre presente in frigorifero.


spalmabile vegetale alla zucca

La confeziono con tutti gli ortaggi che ho a disposizione, segue le stagioni; quest’estate era di zucchine, ma lo scorso inverno è stata di broccoli, cavolfiore, rape, zucchina trombetta….
Ogni volta è perfetta e sempre diversa, basta variare gli aromi e le spezie per gustare una spalmabile sempre nuova.
Non potevo non farla con la zucca…. e questa nuova versione merita di essere presentata.
Troppo buona, cremosa, gustosa, aromatica.
Perfetta per accompagnare contorni cotti o crudi, ottima spalmata e se avvicinata ad un alimento caldo si scioglie e si amalgama perfettamente. Da provare sulla polenta!!!

Ingredienti:
250 gr di zucca
400 ml d’acqua
1 cm circa di alga kombu ammollata
50 gr di farina di lenticchie
2 cucchiai di agar agar
acidulato umeboschi q.b.
foglioline di timo fresco q.b.

Procedimento:
Esattamente come per la Spalmabile vegetale:
Sbucciare, lavare e tagliare a piccoli pezzi la zucca, tagliare a pezzetti l’alga kombu. Cuocere le verdure in un tegame coperto con dell’acqua prevista dalla ricetta.
A cottura, frullare finemente il tutto, aggiungere la farina di lenticchie, l’agar agar, frullare nuovamente per amalgamare gli ingredienti.
Far bollire a fiamma bassa per 10-15 min.: la crema si addenserà, aggiungere poco  acidulato umeboschi, le foglioline di timo, assaggiare e se il composto risultasse troppo denso allungare con poca acqua; continuare la cottura per qualche minuto.
Il risultato finale sarà molto simile ad una polentina.
Far intiepidire.
Oliare leggermente il contenitore scelto (o i contenitori) versare la spalmabile e far raffreddare.
In questa versione non utilizzo sale, mi piace l’aroma dell’acidulato, sopratutto abbinato alla farina di lenticchie, insaporisce e da la giusta sapidità alla spalmabile.
La dose è strettamente personale, ma ne basta pochissimo.
Aggiunto a fine cottura per evitare di farlo cuocere.
Conservare la spalmabile in frigorifero, quando lo desiderate avrete la vostra coccola pronta.
spalmabile vegetale alla zucca
(cavolo cappuccio finemente affettato, Spalmabile alla zucca, olio di semi di zucca)

Basta prelevarla dal frigorifero, affettarla e abbinarla a quello che preferite, a me piace tantissimo, in tutte le versioni…. alla zucca è irresistibile!!!
Adoro spiluccare con la spalmabile vegetale…..
spalmabile alla zucca

* Tutti gli ingredienti si intendono biologici

 

28 commenti su “Spalmabile vegetale di zucca”

    • Ciao Marzia, certo puoi usare la farina di ceci o la farina di piselli. Io spesso alterno con la farina di piselli, se hai un buon macinatutto puoi autoprodurla tritando i piselli secchi. Con la farina di ceci la densità potrebbe variare, regola aggiustando la parte liquida 🙂

      Rispondi
  1. Che meraviglia!!! Mi ispira un sacco e presenta benissimo. E sei già pronta anche per il mese prossimo di Salutiamoci 🙂
    Grazie Felicia, le tue ricette sono bellissime oltre che buone e sei stata molto carina!

    Rispondi
  2. Zucca e polenta che binomio mi hai portato alla mente 😛 Polenta a parte, questa spalmabile mi sembra proprio uno di quei prodotti che si può definire jolly in cucina! Secondo te posso usare il miso al posto dell’acidulato di umeboshi?

    Rispondi
  3. Quella precedente mi era sfuggita, ma adesso ho copiato le tue ricette e le sfrutterò, pensavo di usare direttamente le lenticchie, ci provo e poi ti faccio sapere cosa ne è venuto fuori.
    Ciao a presto 🙂

    Rispondi
      • in casa avevo la farina di semi di carrube, ed ho usato quella più delle lenticchie già cotte e un pò di broccolo al vapore, spezie a sentimento e poco sale. è rimasta molto morbida, ma ci è piaciuta, e stasera mi sà che la sfrutto sogli gnocchi di patate. 🙂

        Rispondi
    • Splendido!!!! mi fa piacere ti sia piaciuta… con un cucchiaino o due di agar agar ottieni l’effetto leggermente più solido, rimanendo morbida…. sarà buonissimi con gli gnocchi!!!! buona cena 🙂

      Rispondi
  4. Ciao cara Felicia, eccomi qui come promesso per il feedback sulla spalmabile fatta con il miso al posto dell’acidulato…come verdura ho utilizzato sempre la zucca, come farina quella di ceci perché mi è stato più facile reperirla…che dire a me è piaciuta moltissimo, l’ho spalmata semplicemente su dei crostini di pane…volevo provarla anche con qualcosa di caldo come hai suggerito tu, ma l’ho già finita…ergo devo rifarla presto 😉
    Buon pomeriggio

    Alice

    Rispondi
    • Mi fa piacere ti sia piaciuta… un jolly perfetto!!! interessante l’abbinamento farina di ceci/zucca… chissà che buona!!!! Puoi insaporirla come meglio credi, puoi creare la tua personale spalmabile vegetale 🙂 Ho visto il blog rimesso a nuovo…. dopo torno con calma 😀

      Rispondi
  5. Aiuto Feli! Alga kombu, acidulato umeboshi?!??? Colma il mio vuoto, soddisfa la mia curiosità. Visti così non mi ispirano, ma la ricetta sì, proprio tanto. La provo a pranzo, l’acidità la conferisco con il limone (ma anche lo zenzero fresco!)
    Vado produco e torno
    A presto bella!

    Rispondi
    • Buongiorno Roberta, mattiniera!!!! l’alga kombu la puoi tranquillamente evitare… non è indispensabile e non pregiudica il risultato, ho solo voluto arricchire nutrizionalmente la spalmabile, per quanto riguarda l’acidulato umeboshi sostituici con aceto di mele o con succo di limone, ma sempre e dopo aver assaggiato, potresti gradire la spalmabile anche senza il tocco acidulo. Io non amo l’aceto, preferisco utilizzare l’acidulato umeboshi che adoro, lo utilizzo per marinare leggermente gli ortaggi crudi. Il sapore e l’aroma puoi tranquillamente deciderlo tu, puio abbinare erbe aromatiche tipo salvia e rosmarino (perfette con la zucca), asseconda i tuoi gusti e vedrai sarà perfetta 😀 Buona domenica

      Rispondi
  6. Grazie mille Feli, non sapevo usare l’agar-agar ed ora diventerà il mio gellificante x la vita, e non scherzo si lascia plasmare senza problemi proprio quello che serve ad una pasticciona come me. Una sola domanda, ha gusto o meglio se non si sala / zucchera molto l’impasto, se ne percepisce la presenza ?

    Feli sei Fantastica

    Buon appetito!

    Rispondi
    • Grazie a te, ogni volta che una mia ricetta viene provata, sperimentata, personalizzata mi regala energia e volontà per continuare a provare e ricettare. L’agar agar è magico, la chiamo la mia polverina magica, è perfetto con tutto dolce e salato, provalo nelle mousse crude oppure per creare una morbida e soffice mousse di mandorle dalla consistenza simile alla panna. L’agar agar è insapore, o meglio ha un leggero odore di mare ma svanisce dopo qualche minuto di cottura, si può usare sia nel dolce che nel salato, nei miei dolci al cucchiaio lo trovi spesso. Ancora grazie e scusa il ritardo nella risposta, sono state giornate molto impegnative. 🙂

      Rispondi
  7. Feli questa é una ricetta speciale, quel tocco di acidulo risulta sempre inaspettato. Oggi ho aggiunto anche un pizzichino di curry che adoro!
    Sei Eccezionale e le tue ricettine Eccellenti!
    Un abbraccioforte e buon fine settimana

    Rispondi
    • Roberta sei troppo gentile!!! ogni volta mi fai commuovere, sai che io adoro la spalmabile, sempre perfetta, sempre unica, la faccio spesso….. e ne divento dipendente, quando l’ho in frigorifero continuo a pizzicare 😉 Mi manca la versione al Curry, da provare sicuramente 🙂

      Rispondi

Lascia un commento