Verzetti di seitan

Verzetti di seitan

Verzetti di seitan, non “verzini”, assolutamente da non confondere con i lontani cugini, questi deliziosi verzetti sono totalmente vegani: solo ingredienti di origine vegetale che  permettono di gustare un piatto originale, buono e gustoso.

Verzetti di seitan
La morbida sfoglia esterna, racchiude un ripieno prezioso: al primo boccone i sapori si fondono ed offrono un gusto unico ed originale.

verzetti di seitan
Non tutti amano la verza, ma in questa preparazione si ammorbidisce e diventa protagonista assoluta, ma senza prevaricare sul gustoso ripieno.

Ingredienti:
1 confezione di seitan al naturale
5 o 6 foglie di verza (le foglie esterne)
2 cipollotti
2 cucchiai di semi di girasole tritati
un centimetro quadrato circa di zenzero fresco
salsa di soia (tamari)
2 cucchiai di maizena
olio extravergine d’oliva
senape di Digione
semi di sesamo

Procedimento:
Lavare le foglie di verza e tagliarle a metà eliminando la costa centrale, da conservare servirà più tardi.
Sbollentare per pochi minuti la verza per farla ammorbidire, raffreddare immediatamente le foglie con acqua fredda, stenderle su un canovaccio pulito e farle asciugare.
Lavare e affettare finemente i cipollotti, in un tegame far appassire i cipollotti con lo zenzero tagliato a fettine e la costa centrale della verza a pezzetti.
Coprire e cuocere per qualche minuto.
Unire il seitan a pezzetti, insaporire con la salsa di soia, aggiungere un poco d’acqua e coprire. Far insaporire e assorbire l’acqua.
In un robot da cucina tritare il seitan con gli ortaggi. Si deve ottenere un trito leggermente grossolano per mantenere l’effetto rustico.
Rimettere il seitan in padella, aggiungere la maizena e far asciugare per qualche minuto a fiamma vivace.
Aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva, i semi di girasole tritati, assaggiare ed eventualmente aggiustare di sapore.
Far intiepidire.
Con il seitan formare tante palline grandi più o meno come una noce.
Riprendere le foglie di verza, tamponarle accuratamente, spalmare il lato con la nervatura in rilievo con la senape di Digione, posizionare sulla foglia la pallina di seitan, arrotolare la foglia, eventualmente tagliate le estremità troppo lunghe.

verzetti di seitan
Spennellare la superficie dei verzetti con olio extravergine d’oliva, cospargere con i semi di sesamo e far cuocere in forno a 180° per 15 min. circa.

verzetti di seitan
La verza di asciugherà leggermente e i semi di sesamo tostandosi sprigioneranno il loro caratteristico aroma.

verzetti di seitan
Buoni…. Direi proprio di si; ho osservato con attenzione l’espressione di Fausto al primo assaggio e nonostante non ami la verza, ha apprezzato l’accostamento: i semi di sesamo, la senape e il gustosissimo seitan, rendono la verza solo un discreto contenitore, il sapore non prevarica sugli altri ingredienti.

verzetti di seitan

10 commenti su “Verzetti di seitan”

  1. non voglio apparire banale… ma realmente quanto incredibile è la cucina vegan? Gracias por compartir esta maravilla !!! La senape di Digione l’ho realmente acquistata in Francia e sono uno spettacolo quei luoghi! Se ancora non l’avete fatto… fateci un giro… merita veramente! Stupende le tue delizie… non potevi trovare nome più adatto al tuo blog! Ciaoooo 😀

    Rispondi
    • Grazie, sei sempre gentilissimo 🙂 Hai proprio ragione è incredibile la cucina vegan… ti rende libero, libero di esprimerti, di abbinare, di provare…. LIBERO da pregiudizi, da metodi e dosi preconfezionate!!!! MA SOPRATUTTO TI RENDE LIBEROOOOO.
      Mi piacerebbe davvero fare un giretto da quelle parti, si sa mai… magari in un futuro 😉

      Rispondi
  2. Che spettacolo! Li ho fatti stasera!! Non ho messo la senape perche non l’avevo, il mio bimbo di 2 anni li ha devorati e anche il papà che non va pazzo per la cucina vegana… Complimenti, sono felice di aver trovato il tuo blog. Veramente un sapore originale e delicato.

    Rispondi

Lascia un commento