Stick di lenticchie

La friggitrice ad aria stimola la mia fantasia, la sua versatilità è infinita ed io mi diverto tantissimo!!!

Gli stick di lenticchie sono frutto di un’illuminazione, volevo accompagnare la cena con qualcosa di sfizioso, veloce e gustoso ed ecco che mi ritrovo a “friggere” gustosissimi e bellissimi stick di lenticchie!!!

Ingredienti:
150 gr di farina di lenticchie rosse
200 gr di riso di konjac* 
300 ml di acqua
sale integrale e rosmarino essiccato e tritato a piacere

Procedimento:
In una casseruola versate la farina di lenticchie, aggiungete l’acqua mescolando con una frusta per eliminare eventuali grumi, salate.
Portate la casseruola sul fuoco e fate cuocere per circa 15 minuti: dovete ottenere una polentina morbida.
Aggiungete il riso di konjac sciacquato accuratamente e asciugato, continuate la cottura sino a quando la polentina risulterà corposa.
A fine cottura unite il rosmarino e amalgamate.
Versate la polentina di lenticchie in un contenitore leggermente oliato: dovete ottenere un unico strato di circa 8 mm di altezza.
Fate raffreddare completamente, se lo desiderate potete realizzare la polentina di lenticchie il giorno precedente e conservarla in frigorifero.
Sformate la polentina su un tagliere, tagliatela a bastoncini, con un pennello da cucina spennellateli con una soluzione formata da 1 parte di olio e 3 di acqua.
Adagiate gli stick su una teglia foderata con carta forno oppure adagiateli nel cestello della friggitrice ad aria e procedete alla doratura.
Se utilizzate il forno infornate a forno caldo a 190°C per circa 15 minuti girandoli a metà cottura, con la friggitrice ad aria cuoceteli a 200°C per circa 10/15 minuti girandoli a metà cottura.
Gli stick devono risultare croccanti esternamente e morbidi internamente.

Sfornate, fate intiepidire e servite.

Buonissimi sia tiepidi che freddi, perfetti come accompagnamento, ma anche come antipasti per un buffet.

Cliccando sul link potete appronfondire le informazioni sulla pasta di Konjac

2 commenti su “Stick di lenticchie”

  1. Buongiorno, seguo le tue gustosissime ricette da un po’ tanto che mi sono decisa a comprare una friggitrice ad aria: tu quale modello usi o consiglieresti?

    Rispondi
    • Ciao Giuliana, è un piacere poter condividere le mie ricette e sono felice che ti piacciano, ma veniamo alla friggitrice. Ho acquistato la prima meno di un anno fa, una Innsky 5,5 lt, non avevo esperienza in merito, l’ho acquistata dopo aver letto molte recensioni e aver studiato la versatilità della friggitrice, ma solo dopo averla provata mi sono accorta che le sue potenzialità sono infinite, in poco mi sono ritrovata ad utilizzarla per moltissime preparazioni, dalle fritture alle cotture semplice. Cuocio tranquillamente tutti gli ortaggi con tempi ridotti e ottimi risultati sopratutto di gusto. Un paio di settimane fa ho dovuto rendere la friggitrice, aveva un problema. A questo punto ho acquistato un Tristar 10 lt, che dire…. per il mio utilizzo è spettacolare, molto più simile ad un forno ma con cestello per simulare la frittura. La differenza tra la friggitrice a cassetto e a fornetto è proprio questa, in quella a cassetto si ottiene un simil frittura migliore, ma è più scomoda, si fa fatica a inserire le teglie, cuocere i dolci è un pochino più complesso, quella a fornetto è più comoda e più capiente. Ma altro punto fondamente da considerare è la famiglia, noi siamo in due, ma in ogni caso la 10 lt è più adatta alle nostre esigenze.

      Rispondi

Rispondi a Giuliana APPOGGETTI Annulla risposta