Lug 3
2014

Raw-pasticcini di mandorle

Continuano gli esperimenti  con l’essiccatore, mi sto divertendo e sto gustando piatti nuovi crudi, sfiziosi e golosi.

RAW-PASTICCINI DI MANDORLE

Complice l’ultimo libro acquistato, Dolce e Crudo di Lucia Giovannini, Laura Cuccato, Susanna Eduini, ho provato a creare questi piccoli e golosi pasticcini.
Il libro offre spunti interessanti e stimolanti, le ricette sono semplici e con ingredienti facilmente reperibili, tutte le ricette sono adattabili alle esigenze e ai gusti personali.
RAW-PASTICCINI DI MANDORLE

La Parte prima, Dolci per mente e spirito, offre spiegazioni dettagliate sulla scelta raw. Spunti di riflessone e informazioni mediche mantenendo toni leggeri e scorrevoli.
La Parte seconda, Dolce e crudo troviamo i consigli della raw chef e altre indicazioni riguardanti la scelta raw.
Le ricette sono davvero tante, all’interno del libro è presente anche un inserto fotografico con qualche fotografia dei dolci, giusto per avere un’idea del risultato finale.
Il ricettario si suddivide in:

  • RICETTE AFRODISIACHE
  • DOLCI A CUCCHIAIO
  • PASTICCERIA
  • TORTE DI FRUTTA E CON CREME
  • CIOCCOLATINI E CARAMELLE

Un ricettario interessante e goloso, oltre alle ricette vengono dettagliatamente spiegate le preparazioni base: Latte di banana, latte di mandorle, burro di cocco, panna di mandorle.
Nell’inserto fotografico una ricetta in particolare ha attirato la mia attenzione, i Pasticcini bianchi.
Fausto è goloso dei biscotti di mandorle alla siciliana, questi sono semplici e puri Pasticcini di mandorle.
Niente grassi, pochi e sani ingredienti.
La ricetta originale prevedeva di confezionare con anticipo la panna di mandorle, ingrediente principale dei pasticcini; ho scelto di creare la mia panna di mandorle direttamente, modificandola, ho inoltre sostituito lo sciroppo d’agave con i datteri:  le mandorle e i datteri offrono naturalmente la dolcezza necessaria.
Ho scelto di aromatizzare i pasticcini con poca scorza di limone e succo anzichè la vaniglia:  mi piaceva la leggera nota acidula, secondo me compensa e bilancia il gusto delle mandorle.

Ingredienti:
150 gr. di mandorle (con o senza buccia)
6 datteri Medjoul
acqua q.b.
scorsa e succo di limone bio q.b.
ciliegie o altra frutta fresca o disidratata a scelta q.b.

Procedimento:
La sera precedente ammollare separatamente mandorle e datteri.
Si possono utilizzare indifferentemente mandorle con o senza buccia, dopo l’ammollo eliminarla sarà semplice e veloce.
Il mattino seguente sbucciare le mandorle, denocciolare i datteri e inserirli nel boccale del frullatore.
Unire la scorza del limone e poco succo, non esagerate con la scorza, potrebbe regalare un retrogusto amaro ai pasticcini.
Frullare aggiungendo l’acqua necessaria (poca) per ottenere un composto corposo, sarà necessario smuovere spesso il composto con una spatola, ma è opportuno non eccedere con l’acqua.
Assaggiare e aggiustare il sapore.
Riempire la sac-a-poche con la bocchetta a stella del diametro di 1,2-1,5 cm con il composto e formare i pasticcini direttamente sulla griglia dell’essiccatore.
Completare con mezza ciliegia o intera a seconda della dimensione dei pasticcini, e far essiccare utilizzando il programma crudo P3 per circa 6 ore.

RAW-PASTICCINI DI MANDORLEDopo sei ore sarà possibile con delicatezza e l’aiuto di una spatola staccare i pasticcini e girarli dal lato opposto per proseguire l’essiccazione per altre due o tre ore, dipende dal risultato che desiderate ottenere.
RAW-PASTICCINI DI MANDORLEDesideravo pasticcini con il cuore morbido ma non umido.
Durante l’essiccazione diminuiscono leggermente di dimensione e si scuriscono.
RAW-PASTICCINI DI MANDORLEIl risultato finale saranno piccoli dolci golosi pasticcini di mandorle, praticamente impossibile pensare che siano crudi: la consistenza, il colore, il sapore conquisterà anche i palati più esigenti.
RAW-PASTICCINI DI MANDORLECon questa dose ho confezionato 20 pasticcini, due sono stati sacrificati nella prova assaggio….

La ricetta presenta il libro Dolce e Crudo, lascio la mia recensione alla raccolta di Annalisa – Passato tra le mani.

giovedi-del-libro-di-cucina

 

26 risposte a “Raw-pasticcini di mandorle”

  1. betta86boss ha detto:

    bellissimi….mi viene voglia di addentarne uno….bax Ely

  2. Alice ha detto:

    Troppo belli, sani e golosi…caratteristiche che rendono qualcosa irresistibile al mio palato, specialmente se dolce 🙂

  3. foodlovecouture ha detto:

    Mi è strapiaciuto questo tuo articolo. Io mi sto documentando sulle varie scelte etiche e alimentari che si fanno a tavola. Ho trovato dei dolcetti RAW deliziosi, ma sono alla continua ricerca di ricettine..e la tua mi ispira davvero molto. Grazie!!

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima, sei gentilissima…. questi dolcetti sono davvero deliziosi, golosi ma con un sapore unico, dato da sapori veri e puliti… assolutamente da provare 😉 Le scelte etiche e alimentari sono davvero tante… forse troppe… anch’io cerco sempre di approfondire e di imparare.

  4. Cami ha detto:

    Sono splendidi e i libri di Laura sono nella lista dei desideri 🙂
    l’unica cosa che mi spiace è l’essiccazione :/ , ho l’essiccatore ma ho intenzione di rivenderlo perché lasciarlo acceso per 8 ore o più mi sembra uno spreco di energia, ora c’è il sole nel caso approfitto del caldo in maniera gratuita 🙂
    Comunque sono stupendi e la ciliegina in mezzo… Che gola 😀

    ps. Chiarissima come sempre nella presentazione del libro, mi hai stimolato ancora di più a prenderlo 🙂

    • Felicia ha detto:

      Questo libro è davvero strepitoso, ti regala tantissimi spunti e ti lascia libera di variare e personalizzare la ricetta…. noi abbiamo acquistato l’essiccatore per diversi motivi, il primo: ho assolutamente bisogno di conservare più a lungo possibile i prodotti dell’orto, ho già essiccato di tutto…. secondo volevo iniziare e provare ad incrementare la nostra alimentazione con più cibi crudi… sono contenta dell’acquisto sul programma crudo i costi sono limitati, ed inoltre c’è da considerare che il nostro sole non sarebbe in grado di essiccarmi pomodori, prugne o zucchine….. ma tu fai benissimo a sfruttare al massimo le risorse naturali, hai la fortuna di vivere in un clima con poca umidità e sole caldo… assolutamente perfetto!!!!

  5. maryonn ha detto:

    Buonissima ricetta! E’ un po’ che voglio prendermi l’essicatore, e vedere queste delizie mi spinge a farlo!

  6. Daria ha detto:

    Golosissimi e facili da fare, li provo di certo!

  7. valentina ha detto:

    Feli, sono un vero spettacolo per gli occhi (e di sicuro lo saranno per il,palato). Vedendoli non avrei mai creduto che fossero solo passati in essicatore. Brava, brava e ancora brava.

    • Felicia ha detto:

      Ti assicuro che le fotografie rispecchiano la realtà… anche noi non ci credavano, sembrano le paste di mandorle siciliane… ma più buoni!!!! moto più buoni, con il sapore così naturale e vero!!!!

  8. MARI ha detto:

    Sono un capolavoro!
    e interessante il testo che non avevo ancora visto in giro!
    grazie per la recensione, è sempre utile scambiarsi i titoli di buoni testi di cucina! 🙂

    • Felicia ha detto:

      Grazie a te, il testo è davvero interessante, merita l’acquisto. Le ricette sono versatili e personalizzabili. Anche a me piace leggere le recensione di blogger dei libri, in questo modo si possono fare acquisti mirati 😉

  9. Verena ha detto:

    Sono veramente molto belli. Ho comprato l’essiccatore, ma non ancora mai usato. Diciamo che sono in pausa. L’ho comunque tirato fuori dalla scatola e acceso. Il mio è molto rumoroso per la ventola. Non so se sono tutti così, ma il rumore mi preoccupa perché non ho un posto isolato dove poterlo mettere in funzione ed i tempi sono molto lunghi. Per fare i pomodori secchi il ricettario allegato parla di 30 ore. Insomma mi sono scoraggiata. Ammetto che in questo periodo non ci vuole molto.
    Ciao Felicia

    • Felicia ha detto:

      Grazie carissima, in effetti i tempi di essiccazione di alcuni ortaggi sono lunghi, io ho già essiccato diversi pomodori ed altri ortaggi ed erbe aromatiche, sono fortunata perchè la zona notte è lontana dal rumore…. ma sono decisamente soddisfatta dell’acquisto, lo sto sfruttando tantissimo e mi sto facendo la scorta per l’inverno 😉

  10. Anna&Ipa&Silo ha detto:

    Stavo sistemando i link e mi sono accorta ora che nemmeno ho lasciato un commento per ringraziarti di questa bella recensione e dell’articolo! Ancora buon anno <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *