lug 2
2012

Spalmabile vegetale – due versioni


Non è un veg-formaggio, non vuole imitare nessun prodotto in commercio, è nato solo per soddisfare la mia voglia di coccole……
Volevo un prodotto conservabile, cremoso, gustoso. Volevo un jolly perfetto in cucina, un ingrediente da abbinare ad ortaggi caldi oppure ad insalate.
Non ha richiesto ingredienti particolari: è versatile e personalizzabile, lo posso variare assecondando la stagione e le voglie del momento, si conserva senza problemi qualche giorno in frigorifero; in poche parole è perfetto!

Ingredienti:
½ litro d’acqua
150 gr di sedano rapa
1 cipollotto
50 gr di farina di piselli
2 cucchiaini di agar agar
sale integrale, coriandolo in polvere, masala indiano, olio extra vergine d’oliva

Preparazione:
Sbucciare, lavare e tagliare a piccoli pezzi il sedano rapa, lavare e affettare il cipollotto. Cuocere le verdure in un tegame coperto con parte dell’acqua prevista dalla ricetta.
A cottura, frullare finemente il tutto, unire la rimanente acqua, la farina di piselli, l’agar agar, insaporire a piacere: io ho utilizzato coriandolo in polvere, masala indiano e poco sale integrale.
Far bollire a fiamma bassa per 10-15 min.: la crema si addenserà; continuare la cottura per qualche minuto aggiungendo poco olio extravergine d’oliva.
Il risultato finale sarà molto simile ad una polentina.
Far intiepidire.
Oliare leggermente il contenitore scelto (o i contenitori) versare la spalmabile e far raffreddare.

Riporre in frigorifero qualche ora prima di consumarla.

Dall’aspetto sembra un budino, ma basta il semplice gesto del coltello per renderla spalmabile, la consistenza è perfetta per poterla tagliare a cubetti e aggiungerla alle insalate, oppure tagliata a fettine sulle verdure cotte e calde, si ammorbidisce e avvolge delicatamente gli ortaggi.

La farina di piselli la rende particolarmente gustosa, il sedano rapa, oltre a dare corposità alla spalmabile, la aromatizza delicatamente.
Se si desidera un prodotto più morbido, basta diminuire la dose di agar agar a 1 cucchiaino, in questo caso sarà molto cremosa.

Si possono utilizzare spezie ed aromi a piacere, sarà spesso presente nella mia tavola, variando di volta in volta gli aromi.
Dimenticavo…. Provatela a cubetti nel passato di verdure o nella minestrina, sembra di tornar bambini…..

La seconda versione della Spalmabile vegetale è nata per utilizzare la parte interna (i semi) delle zucchine.

Dopo aver ridotto le zucchine a cubetti per spadellarle, rimane il cuore, è un vero peccato eliminarlo.
Generalmente lo utilizzo in passati di verdure:  questa volta ho provato a rifare la Spalmabile vegetale, è talmente buona che in frigorifero non manca mai.

Ingredienti:
250 ml d’acqua
80 gr di zucchine
un ciuffetto di finocchietto selvatico
semi di finocchio q.b.
25 gr di farina di piselli
1 cucchiaino di agar agar
sale Blu di Persia
olio extravergine d’oliva

Procedimento:
Il procedimento è identico, ho solo dimezzato le dosi adattandomi alla quantità di zucchine; il risultato è sorprendente: l’aroma fresco e piacevole del finocchietto abbinato ai semi di finocchio (si intravedono, nonostante li abbia frullati, non tutti si sono sminuzzati) creano una piacevole sensazione, inoltre utilizzando la zucchina, la spalmabile è più morbida e carezzevole.

Non vi resta che provarla…..

44 risposte a “Spalmabile vegetale – due versioni”

  1. Feli for PRESIDENT!!!!!!!!!! yeah!

  2. CescaQB scrive:

    Super super curiose queste 2 versioni! Io ho uno spalmabile pronto per esser postato la prossima settimana ma non è innovativo come i tuoi ^_^ Complimenti!

  3. Wow! Sei sempre originale con le tue proposte spalmabili…non saprei quale provare, mmmmmmmmmm!!!

    • Felicia scrive:

      Tutte e due!!!! Quella con il sedano rapa l’ho fatta per prima, non avevo ancora le zucchine nell’orto, ora produco sempre quella di zucchine, l’ultima versione di due giorni fa ho aggiunto foglioline di menta e in ultimo una spolverata di spirulina!!!!! Buonissima…. Ieri è stata assaggiata da un onnivoro convinto mi ha detto: Buona!!!!! non pensavo :-)

  4. Camiria scrive:

    Bellissime, leggere e gustose entrambe. Provo sicuramente la seconda versione perché il sedano rapa quì non lo trovo!
    Bravissima, mi piacciono molto ^^

  5. MaVi scrive:

    Anche a me piacciono gli spalmabili a base vegetale sia per necessità di riciclo che per versatilità e gusto! molto semplici, frullo cose appena cotte a vapore (ma anche al forno!) insaporendole a seconda dell’estro e di quello che trovo al momento!
    Proverò volentieri anche queste tue proposte, mi piacciono colori e consistenze! il gusto del sedano rapa non mi entusiasma, ma con la farina di piselli come dici te dovrebbe diventare più saporito!
    I semi di zucchina comunque io me li mangio, e anche quelli di zucca, mai buttati! Però questo può essere un modo di farli andare giù a chi di solito li scarta!
    Mai mangiata la minestrina col formaggino! magari potrei provarci ora in versione fredda, sana e vegan!
    abbraccio ovale
    ;)

    • Felicia scrive:

      Personalmente adoro il sedano rapa, da crudo e cotto, anzi da cotto il suo sapore cambia notevolmente, diventa aromatico e regala una consistenza unica, in quest’ultimo periodo vado di zucchine!!!! l’orto ne sta producendo alla grade. Per quanto riguarda i semi li elimino solo quando cubetto la zucchina e la salto in padella, se voglio che le zucchine rimangano sode e compatte evito di utilizzare la parte centrale (nel caso le zucchine sia grosse), in questo caso non elimino lo “scarto” lo utilizzo in altre preparazioni, brodi vegetali & Co. ora con la spalmabile. Da bambina adoravo la minestrina con il formaggino, era la mia passione…… mi piace ancora la sensazione di morbidezza e di temperature diverse. Avevo pubblicato tempo fa la vellutata di zucchine con la veg-mozzarella la sensazione è uguale, vellutata tiepida e “formaggio vegan o spalmabile” fredda.
      Grazie carissima, mi farebbe piacere il tuo parere :-)

  6. Raffy77 scrive:

    Sei geniale nei tuoi esperimenti in cucina! ;-) Complimenti! :-P

  7. Chicca66 scrive:

    Fantasticamente delizioso e da provare mi piace tantissimo questa ideaa :-) Fantastica tesoro ;-)

  8. Katy scrive:

    Feli, te ne inventi proprio 1000! Vorrei entrambe le versioni :D

  9. Sara scrive:

    che fantasia che hai Feli, sei proprio brava! Queste cremine dalle foto sembrano davvero deliziose, le vorrei provare subito, entrambe,ma mi manca sia il sedano rapa (che qui non si trova da nessuna parte) sia la farina di piselli (ma dove la prendi? o la autoproduci tu)?? un abbraccio!

    • Felicia scrive:

      La farina di piselli la acquisto on-line da Tibiona, la farina di lenticchie di trova anche nei negozi bio, la farina di piselli te la puoi autoprodurre frullando i piselli secchi…… prova a farla è buonissima e utilissima….. puoi provare la versione di zucchine, anche tu hai tantissime zucchine da ricettare!!!!! un bacione :-)

  10. notedicucina scrive:

    Siamo stati molto fuori per concerti, ed è un piacere tornare a commentarti e scoprire queste meraviglie! Ma come fai ad avere quest’inventiva incredibile?! L’idea di questi spalmabili è fantastica!

  11. Barbara scrive:

    sedano rapa mon amour e spalmaqualsiasicosa idem|!!!!! grazie per le tue idee freschissime (sostituirò il finocchietto, non è che mi garbi moltissimo confesso).
    ti adoro Feli!!!! :)

    • Felicia scrive:

      Puoi personalizzarla come meglio credi, ogni volta che la faccio cambio sempre aromi, dipende da quello che ho in casa…. provala :-) Grazie mille, bacione :-)

  12. Ale scrive:

    Ma dai, grande, che ideona!!!

  13. Camiria scrive:

    Allora, praticamente avevo, poco fa, appena finito di preparare la tua spalmabile con le zucchine (piccole modifiche quali:farina di fagioli cannellini anziché quella di piselli, 200 ml di acqua anziché 250, solo finocchietto selvatico essiccato senza semini di finocchio). Le modifiche quali l’acqua, per ottenere qualcosa di più “compatto” e farina di cannellini perché a mio parere più delicata come sapore :)
    E dicevo praticamente l’avevo appena finita di preparare per lasciarla raffreddare ed assaggiarla con verdure crude. Oggi Adry ha deciso di fare una giornata solo frutta e verdura cruda, ma avendo mangiato poco a pranzo adesso aveva fame… Allora per non sgarrare troppo gli ho concesso la spalmabile ancora tiepidina ed affondando il cucchiaino nella cocotte praticamente se la è spazzolata tutta affermando che era “very good” a questo punto non mi resta che rifarla ancora anche per me ^^
    E’ piaciuta ad entrambi, io ne ho assaggiati pochi cucchiaini e lui l’ha finita tutta :lol:

  14. Camiria scrive:

    Dimenticavo, ho aggiunto anche un pezzetto di cipolla affettata fine alle zucchine in cottura, come sai adoriamo le cipolle e poi abbinate alle zucchine mi piacciono un sacco ^^

    • Felicia scrive:

      Come vi capisco!!!! la sto producendo con regolarità, ogni volta vario gli aromi, apro il frigorifero e aggiungo, di base mantendo le proporzioni farina di piselli o lenticchie e quantità di zucchine, nel rappreddarsi la consistenza è perfetta (secondo me) anche in questo caso i gusti personali sono importanti.
      Hai fatto benissimo a personalizzarla, ho voluto proporla proprio per questo motivo, ognuno può creare la propria spalmabile.
      Questa mattina l’ho preparata, parte della mia colazione è stata la spalmabile ho ripulito benissimo il tegame, nel classico modo del bambino che di nascosto assaggia il composto della torta, con le dita raccolto sino all’ultima goccia!!!! :-P
      Le cipolle o i porri dell’orto li frullo insieme alla zucchina, ho provato anche ad aggiungere della spirulina (buonissima). Questa mattina ho messo menta e spirulina.
      Ottima…. continua a personalizzare vedrai…. sarà perfetta in qualsiasi stagione (non vedo l’ora di provarla con il cavolfiore, zucca e broccolo)

  15. Camiria scrive:

    Hai ragione la trovo proprio deliziosa e come dici tu ogni volta diversa a seconda degli ingredienti e dei gusti :)
    Adoro infilare il dito nella ciotolina o nel barattolino per non sprecare nulla della bontà creata :)
    Continuerò a riproporla e’ davvero ottima ^^

  16. Il sale bludi Persia lo conosco… :) Eccezionali… Non c’è che dire…Quello alle zucchine m’ha intrigato un sacco. Spettacolo!!!

  17. MaVi scrive:

    Allora, l’ho provato!
    La prima versione con farina di piselli. Però non specifichi quando va aggiunta, io l’ho messa nella seconda fase dopo la frullatura.
    Ho pesato 50 g di piselli secchi e poi li ho tritati nel macinacaffè. Però a me la polentina è uscita verdolina non bianca come la tua… mi sa che la dose partendo da piselli secchi va diminuita parecchio…
    Tu quanto olio ci hai messo? io un paio di cucchiai. E ho sostituito il masala con berberè, perché quel mix avevo a portata di mano.
    L’ho provata su uno spaghetto al pomodoro e basilico, il verdolino ci stava molto bene! il sapore è molto delicato e la consistenza bella soda ma con il calore si scioglie come neve al sole! Per cui per gustarla è meglio da sola o spalmata sul pane! Un gusto molto delicato, gradevole, penso che la rifarò, e proverò altre combinazioni!
    grazie per l’dea!
    Scusa se non passo in questi giorni ma sono tempi molto pesanti per me…
    ;)

    • Felicia scrive:

      Perdonami….. ho riguardato il procedimento della ricetta, mi era sfuggito di indicare quando inserire la farina di piselli, hai fatto giusto, dopo la frullatura insieme agli altri ingredienti. Ho corretto il post…. sono imperdonabile :-( Il colore secondo me dipende proprio dal fatto che hai ricavato la farina di piselli dai piselli secchi, molto probabilmente è più pura, meno raffinata….. L’olio circa un cucchiaio, ma la dose è soggettiva non influisce sul procedimento o il risultato, a me piace perchè comunque aiuta a lasciarla più liscia. L’agar agar a 20° si scioglie….. a me piace moltissimo spalmata, o se mi viene particolarmente soda (dipende da che ortaggio uso) la taglio a cubetti e la unico alle verdure crude in insalata, mi piace il contrasto morbido della spalmabile con il croccante delle verdure. La sto preparando spesso, diciamo che in frigorifero non manca mai, ho già fatto diverse varianti, in questo periodo aggiungo la spirulina e frullo insieme agli ortaggi…. buonissima, oppure riutilizzo l’acqua di vegetazione delle verdure pressate con l’acidulato di umeboshi squisita, un saporino speciale!!!! il bello di questa proposta è proprio l’idea in se, poi è personalizzabile…. Non preoccuparti per il passggio…. è un periodo pesante anche per me, sto davvero facendo i salti mortali per seguire tutto!!!! finchè riesco ;-)
      Un bacione

  18. MaVi scrive:

    non c’è assolutamente nulla da perdonare, solo una piccola svista!
    così ora la ricetta è perfettamente comprensibile!
    ho già creato la mia variante… e mi immagino la bontà delle tue!
    con questo spalmabile si tira avanti meglio, nonostante le grane quotdiane…
    un abbraccio ovale
    ;)

    • Felicia scrive:

      Grazie carissima….. hai proprio ragione, un’alternativa in più…….
      E’ un periodo molto pesante anche per me…… fisicamente sono ko…. spero di riprendermi :-) Un bacione

  19. [...] nessuna intenzione di accendere il forno! Però ho sperimentato una nuova besciamella ispirata allo spalmabile di Felicia, in una mia variante besciamellosa adatta alla parmigiana [...]

  20. […] il 2 luglio 2012 quando vi ho presentato la mia Spalmabile vegetale , è ormai una vecchia ricetta, ma da allora è sempre presente in frigorifero. La confeziono con […]

  21. Marzia scrive:

    Ciao Feli,
    Ho preparato lo spalmabili (sedano rapa e piselli) per gli antipasti di Natale. Buono!

Lascia un Commento


− sette = 0

Close
Iscriviti al blog

Vuoi avere in anteprima le nuove ricette?