RISOTTO AL POMODORO

Risotto al pomodoro

Era da tempo che desideravo preparare un vero Risotto al pomodoro; l’odiato Riso “rosso” consumato da bambina ora è solo un ricordo lontano; ho sconfitto il mio peggiore incubo: il Risotto al pomodoro, con un delicato e fresco aroma di basilico, ha vinto la sfida.

 

All’asilo spesso veniva servito il riso “rosso”; proprio non mi piaceva….: era un semplice riso bollito condito con salsa al pomodoro, troppo acida e poco appetibile.
Finalmente sono riuscita a gustare un semplice, gustoso e invitante Risotto al pomodoro.
RISOTTO AL POMODORO

All’asilo spesso veniva servito il riso “rosso”; proprio non mi piaceva….: era un semplice riso bollito condito con salsa al pomodoro, troppo acida e poco appetibile.
Finalmente sono riuscita a gustare un semplice, gustoso e invitante Risotto al pomodoro.
Per questa ricetta ho utilizzato pomodori freschi e pomodori essiccati; con soddisfazione ho assaggiato i miei pomodori essiccati: delicati, gustosi e di uno splendido color rosso, completamente diversi da quelli acquistati; l’acquisto dell’essiccatore si è rilevata una scelta vincente, un elettrodomestico quasi indispensabile per chi possiede un orto e ama l’autoproduzione.

Ingredienti:
3 pomodori ramati maturi
1 piccola cipolla rossa
4 pomodorini secchi (4 pomodori perini freschi)
400 ml. d’acqua (per il brodo)
160 gr. di riso integrale Baldo
qualche foglia di basilico fresco tritato
sale dolce di Romagna q.b.
olio extravergine d’oliva

Procedimento:
Sbucciare, lavare e tagliare a pezzi la cipolla, lavare e tagliare a spicchi i pomodori, cuocerli in una pentola con 400 ml. d’acqua per almeno 30 minuti. Le verdure si devono “disfare”.
Filtrare il brodo, schiacciare accuratamente le verdure con un cucchiaio per poter estrarre la polpa del pomodoro.
In una ciotolina far ammorbidire i pomodorini secchi con poco brodo caldo.
Lavare accuratamente il riso. In una casseruola versare il riso, coprire con il brodo al pomodoro.
Portare a cottura; è possibile utilizzare la cottura non cottura: far bollire per qualche minuto il riso, spegnere e lasciare a riposare senza scoprire. Oppure far cuocere a fiamma bassa per circa 40 min. controllando il livello di brodo e, se necessario, aggiungere poca acqua.
A fine cottura salare, aggiungere i pomodorini secchi tagliati a piccoli pezzi con il poco brodo utilizzato per l’ammollo.
Far insaporire per qualche minuto, assaggiare ed eventualmente aggiustate di sapore.
A cottura ultimata, spegnere, aggiungere un cucchiaio di olio extra vergine di oliva e mantecare. Insaporire con il basilico tritato, amalgamare accuratamente.
Far riposare il risotto qualche minuto a tegame coperto prima di servire.
RISOTTO AL POMODOROUn risotto estivo, leggero fresco e invitante…. tutto il sapore del sole, dell’estate, del pomodoro, delicato….. squisito.
Mi è piaciuto tantissimo, nonostante non ami i pomodori.
Tra tutti gli ortaggi i pomodori sono gli unici che non mangio…. li uso solo sotto forma di salsa al pomodoro e anche in questo caso la utilizzo raramente.
RISOTTO AL POMODOROIl Risotto al pomodoro ha sconfitto il Riso rosso.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta Integralmente di: Il blog della Daria

Integralmente

24 commenti su “Risotto al pomodoro”

  1. ciao cara feli, come stai? vedo che continui anche in questo periodo a pubblicare tante ricette. Io ci sono anche se commento poco. Con essione ballerina… Ad ogni modo anch’ io da piccola ero arrivata a non sopportare il riso al pomodoro. Il tuo mi ha fatto tornare voglia di mangiarlo. Questo si che si può definire risotto! Un bacione grande

    Rispondi
    • Carissima!!!! sei in vacanza…. ? noi partiamo sabato, è arrivato il mio turno 😀 una settimana di relax e speriamo bel tempo. Per il momento ho pubblicato, ma settimana prossima anche il blog si prenderà una pausa 🙂 Questo risotto ti farà rivalutare il riso rosso!!!

      Rispondi
  2. Ottima semplice proposta! ho dei pomodorini ‘confit’ (quelli asciugati in forno per qualche ora con aromi…)…li userò al posto dei pomodori essiccati…

    Rispondi
    • Ottimo con i pomodorini confit, lo aromatizzi e sicuramente risulterà più “rosso”. Questo è il periodo perafetto per gustarlo, con i pomodori alla giusta maturazione…. mi sa che lo rifarò presto!!!!

      Rispondi
  3. Penso che Alice ti capisca benissimo! Tanto a casa adora il riso e i risotti quanto a scuola non li può vedere: vengono proposti o riso in bianco o riso rosso, che suppongo corrisponda perfettamente alla tua descrizione. Le preparerò la tua versione che penso apprezzerà moltissimo!

    Rispondi
    • Povera Alice, sinceramente pensavo e speravo che la situazione fosse migliorata…. E’ abituata troppo bene a casa è comprensibile, riso raffinato con l’aggiunta di salsa al pomodoro…. un riso davvero poco appettibile 🙂

      Rispondi
  4. Se i pomodori sono maturati a dovere sulla pianta, il riso al pomodoro è un piattino strepitoso: è il sapore e il profumo dell’estate che lo rende così delizioso nella sua semplicità. Se poi aggiungiamo cipolla, basilico e pomodorini secchi e lo presentiamo così…questo è un risottino davvero speciale, altro che quello delle mense scolastiche…magari! 🙂

    Rispondi
    • Hai proprio ragione, basta davvero poco, ottimi pomodori, aromi e sopratutto la giusta stagionalità!!!! ho avuto la fortuna di utilizzare ortaggi dell’orto, pomodori, cipolla e basilico…. è un risotto da gustare ora, passata la stagione dei pomodori è assolutamente impossibile replicarlo!!!

      Rispondi
  5. Hihihi, vedo sempre nel menù della scuola materna di Piccolo Chef il risotto al pomodoro e mi riprometto sempre di provare a farlo. Vedendo il tuo mi sono ricordata che avrei voluto farlo ma non mi ci sono ancora applicata. A questo punto prendo spudoratamente la tua ricetta e procedimento e provo a proporlo a Piccolo Chef, così vedo cosa mi dice. Mi ispira molto usare il brodo di pomodoro anziché usare il pomodoro intero in passata come ho visto in molte ricette. Credo che risulti leggero e saporito, lasciando il fresco del pomodoro e non la sua acidità. Corretto? Buona vacanza, a presto. Un abbraccio Marzia

    Rispondi
    • Si… è proprio l’acidità del pomodoro che mi risultava sgradevole da piccola… ma anche da grande!!! utilizzando il brodo di pomodoro il risotto si insaporisce con gentilezza, risulta pomodoroso ma dolce e gustoso… sono certa che il piccolo Chef gradirà!!! Grazie carissima, una settimana vola….. ma almeno ci riposeremo un pochino 🙂

      Rispondi
  6. Ciao Feli! Mamma che ricordi hai stanato dalla mia memoria!!! Il risotto ‘rosso’ lo detestavo.. credo fosse fatto con i tubetti di pomodoro concentrato.. Negli anni avevo rimosso, ma non mi sono mai più azzardata a provarlo! Anche io come te non sono un grande amante dei pomodori, anche se ultimamente li sto riscoprendo grazie a un’amica generosa che mi regala quelli del suo orto biologico! E’ così che è nata anche l’insalata di pesche e pomodori.. ora mi hai fatto venire voglia di infrangere un tabù e provare col riso! Purtroppo non ho un essiccatore, mi accontenterò dei pomodori secchi presi al mercato!!
    un bacione Feli!!

    Rispondi
    • Hai ragione…. avevo proprio rimosso l’esistenza dei tubetti di pomodoro, non li mai acquistati in vita mia…. il riso rosso era condito con i tubetti!!!! a quanto pare siamo in tante ad essere traumatizzate dal riso rosso…. con i pomodoro ho ancora un rapporto occasionale. Li mangio volentieri saltati in padella a cubetti, oppure in formato salsa, quanto li affetto per Fausto li assaggio sempre, mi attirano e mi dico provali… invece no, proprio non mi piacciono 🙁 Il risotto al pomodoro mi ha permesso di annullare un vecchio demone, ti consiglio di provarlo magari diminuisci a due pomodori secchi se utilizzi quelli acquistati. I pomodori dell’orto essiccati sono molto più delicati di quelli acquistati. La tua insalata di pesche e pomodori era molto invitante, sicuramente l’avrei assaggiata….

      Rispondi
  7. Davvero gustoso! Io per fortuna ho sempre mangiato risotto al pomodoro “autentico”, grazie al babbo che ha sempre coltivato l’orto…ma l’aggiunta dei pomodori secchi la devo ancora provare 🙂

    Rispondi
    • Sei stata fortunata!!!! ora anch’io mi posso gustare il risotto al pomodoro. I pomodorini secchi danno un pò di forza al risotto, mi sono piaciuti e sopratutto compensano la leggera acidità del pomodoro 🙂

      Rispondi
  8. ciao Feli! come state? Sai che io invece ho sempre amato il riso al pomodoro? Ho fatto oggi questa tua versione,semplice e delizioso, Noah ne ha sbafato via un piattine gigante!! un bacione

    Rispondi
    • Carissima…..noi tutto bene, anzi direi benissimo, siamo al mare e c’è il sole!!!!!! Temperatura stupenda, caldo ma non troppo….. speriamo duri tutta la settimana 😉 Noah è un buongustaio 😉 è abituato alla deliziosa cucina della mamma!!!!! Che voglia di rivedervi…… <3 un abbraccio 🙂

      Rispondi

Lascia un commento